lamafuturaQuesta sera, martedì 30 luglio, alle ore 18.00, presso il salone parrocchiale sotto il sagrato della chiesa madre “Santa Maria Assunta”, in piazza Moro, si terrà un incontro tra il locale circolo di Legambiente, il comitato cittadino che si oppone al Progetto Lame “Lamafutura” e le associazioni cassanesi.

«Un incontro per spiegare punto per punto le ragioni del no al progetto “Lame”», scrivono Legambiente e Lamafutura nel comunicato, aggiungendo che «l’associazione ambientalista e il gruppo che sta mobilitando la cittadinanza cassanese contro il progetto di protezione idraulica del paese, hanno organizzato (…) un incontro nel corso del quale saranno illustrati i contenuti del ricorso al TAR e dell’esposto che sono stati presentati contro l’intervento che prevede la costruzione di due enormi vasconi sulle nostre colline, un’opera, tra sbancamenti e colate di cemento nel pieno della Murgia, ritenuta “inutile, dannosa e pericolosa”. 

L’incontro è destinato ai componenti di tutte le associazioni cassanesi, alle quali si intende offrire una informazione chiara e trasparente sul progetto del Comune, che faciliti, se possibile, la maturazione di una posizione convinta e responsabile su un’opera che a parere di Legambiente e di “Lamafutura” non solo non riduce il rischio idrogeologico del paese, ma realizza un autentico “scempio ambientale”».

 

Tags: , , , ,