Pubblicata la Legge regionale sull’artigianato

In vigore dal 7 agosto 2013, giorno della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale regionale n. 109 supplemento, la Legge regionale n.24 “Norme per lo sviluppo, la promozione e la tutela dell’artigianato pugliese“.

La norma, dichiarata urgente, disciplina i requisiti di imprenditore artigiano e di impresa artigiana, dei loro consorzi e società consortili, le procedure per l’iscrizione all’albo delle imprese artigiane, nel rispetto dei principi di semplificazione e snellimento dell’azione amministrativa; detta norme per la creazione di imprese artigiane, per sostenerne la crescita e lo sviluppo, per favorire la successione d’impresa e il passaggio generazionale, per salvaguardare e tutelare i valori, i saperi e i mestieri dell’artigianato artistico e tradizionale pugliese.

Fonte: Sistema Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, Attività Economiche e Consumatori, Artigianato – Redazione Sistema Puglia

Disciplina dei tirocini formativi: Legge regionale

In vigore dal 7 agosto 2013, giorno della sua pubblicazione nel bollettino ufficiale regionale n. 109 supplemento, la Legge regionale n. 23 “Norme in materia di percorsi formativi diretti all’orientamento e all’inserimento nel mercato del lavoro”.

La norma, dichiarata urgente, disciplina i tirocini e i percorsi formativi, comunque denominati, finalizzati ad agevolare le scelte professionali attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro e a favorire l’inserimento o il reinserimento nel mercato.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Lavoro, Area Politiche per lo Sviluppo, Formazione Professionale, Lavoro e Formazione – Redazione Sistema Puglia