di Annarita Mastroserio

liceo1Cambio al vertice per Liceo Scientifico “Leonardo-Platone” di Cassano delle Murge con il nuovo dirigente scolastico prof.ssa Daniela Caponio alla quale, in occasione dell’inizio del suo primo anno nell’istituto del nostro paese, abbiamo rivolto alcune domande ‘di rito’.

Originaria di Santeramo la preside Caponio ha insegnato a Bari in una scuola del quartiere Libertà, ed è al suo secondo anno nei panni di dirigente scolastico dopo l’esperienza presso il Circolo Didattico Tommaso Fiore di Gravina.

«L’esperienza che ho acquisito, sia come docente che come dirigente, sarà certamente oggetto di arricchimento per i ragazzi del liceo cassanese. Sono sempre stata a contatto con bambini provenienti da quartieri a rischio, in particolare rivolgo il mio interesse al recupero di ragazzi provenienti da situazioni di difficoltà, anche se, mi rendo conto che la situazione di Cassano è differente rispetto ai contesti da me vissuti sino ad oggi».

La Preside è fermamente intenzionata a portare avanti il cammino intrapreso dalla collega Tina Gesmundo, che a giorni inizierà il suo percorso nel Liceo Scientifico “Gaetano Salvemini” di Bari, e che ha recentemente salutato “i suoi ragazzi” sul portale del Leonardo-Platone (molto importante anche per la Caponio: «sarà lo specchio delle nostre attività») in una nota di lunedì 9 settembre in cui ricorda «i sei anni trascorsi insieme, pieni di tanti momenti di condivisione in cui vi ho visti crescere in un ambiente armonioso, nel Liceo come nella vostra “casa” di cultura e appartenenza, sento il bisogno di salutarvi con l’affetto e la tenerezza che ho sempre nutrito per voi…».

Tra le idee in cantiere che la preside Daniela Caponio intende promuovere nel corso dell’anno, occupano un posto di rilievo tutte quelle iniziative che sono in grado di valorizzare e ‘potenziare’ gli studenti che possiedono particolari doti ed, allo stesso tempo, riempire le lacune di quanti hanno bisogno di sostegno nello studio.

All’idea, già promossa dalla Gesmundo, di distribuire gratuitamente i diari agli studenti iscritti al primo anno ed all’utilizzo del tablet (sino all’anno scorso riservato a due classi del primo anno) si affiancherà la diffusione di questo strumento anche per una classe del quarto anno. «Approvo l’uso del tablet nelle classi perché favorisce e facilita l’apprendimento cooperativo come sostenuto anche dal progetto ‘InRete per l’Innovazione’ che prevede l’apprendimento cooperativo sostenuto dall’esperienza diretta». Agli alunni verrà proposto, durante le ore curriculari, un percorso didattico che utilizzi le nuove tecnologie e il collaborative learning e che funga, parallelamente alla normale lezione ex cathedra, da momento di approfondimento utilizzando il webquest e l’ipertesto.

In merito alle iscrizioni degli studenti al Liceo cassanese si riconferma la media dello scorso anno con una presenza di una decina di studenti stranieri fra i quali due ragazzi, di origini cinesi e cilene, attualmente ospiti di famiglie cassanesi e partecipanti al progetto “Intercultura” (che ogni anno promuove e organizza scambi ed esperienze interculturali, coinvolgendo più di 1000 ragazzi in tutta Italia che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole), iniziativa che la Dirigente Caponio intende portare avanti.

A queste attività si affiancherà un piano di inclusione, rivolto ai disabili ed agli stranieri, volto a favorire l’integrazione scolastica e semplificare la vita nel proprio paese.

Ricordiamo inoltre ai ragazzi del Liceo Scientifico e Classico Leonardo Platone che l’inizio del nuovo anno scolastico è previsto per venerdì 13 settembre alle ore 8,15 per le classi II, III, IV e V, mentre le prime entreranno alle ore 9,15.

Cogliamo l’occasione per augurare buon lavoro alla nuova Dirigente Scolastica Daniela Caponio.

 

Tags: , , ,