Domani, lunedì 30 gennaio, dalle ore 19, presso il Piccolo Conservatorio di Cassano delle Murge, si terrà una lezione aperta di canto corale.

«Cantare in coro – scrivono gli organizzatori – allunga la vita, riduce lo stress e ha per l’organismo umano gli stessi benefici di una lunga seduta di yoga. Sono cose che chi canta abitualmente insieme ad altre persone intuiva da tempo, ma che ora sono state scientificamente provate da una meticolosa ricerca dell’università di Goteborg, in Svezia.

Gli scienziati hanno monitorato le reazioni dell’organismo di un gruppo di giovani coristi e hanno fatto una scoperta sorprendente: i loro battiti del cuore si sincronizzano già dopo le prime note. Cantare insieme produce inoltre un effetto calmante molto simile a quello dello yoga, dovuto al controllo della respirazione.

Cantare insieme non annoia mai! I benefici dovuti a una buona ossigenazione sono numerosi: si riduce lo stress, ci si rilassa, si rafforza il sistema immunitario, si attenua la fatica, si migliora l’umore e persino gli inestetismi della pelle vengono combattuti con efficacia. Le cliniche che offrono servizi di ossigenoterapia promettono dunque a caro prezzo esattamente le stesse cose che si possono ottenere gratis cantando abitualmente in coro».

Per chi, dunque, vorrà provare i benefici del canto corale, il Piccolo Conservatorio mette a disposizione una lezione aperta a tutti, tenuta dalla docente Anna Angela Di Cillo, in cui sarà possibile ascoltare alcuni dei brani del repertorio e, perché no, anche partecipare “mettendo a disposizione” la propria voce.

 

Tags: ,