puglia ruraleNell’ambito delle attività conclusive del progetto “Pugliesi nel Mondo” -a valere sul PSR 2007-2013 e promosso dalla partnership costituita da 19 GAL pugliesi con capofila il GAL Meridaunia di Bovino (FG) e dalla Regione Puglia, Servizio Internazionalizzazione – Ufficio Pugliesi nel Mondo- è stata individuata nella città di Milano la location ideale in cui organizzare una intera settimana dedicata alla valorizzazione del sistema produttivo rurale pugliese, con particolare attenzione al settore agroindustriale, realizzata attraverso il coinvolgimento e la partecipazione della grande comunità pugliese nel territorio lombardo e non solo. A Milano, infatti, risiede la più grande comunità di pugliesi al di fuori del territorio regionale e, in questi mesi, si sta tenendo il più importante evento mondiale mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione, Expo 2015.

Presso il centralissimo ex albergo diurno “Cobianchi” di Milano, sito in Piazza Duomo, nelle giornate che vanno da lunedì 24 a sabato 29 agosto, il Servizio Internazionalizzazione – Ufficio Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia ha predisposto, in collaborazione con il GAL Meridaunia, una programmazione tesa a fare di questa presenza istituzionale un vero e proprio “Fuori Expo”, con una serie di attività promozionali tra cui il progetto di attrazione investimenti “Apulia Attraction” con la partecipazione di 10 buyers esteri di origine pugliesi, incontri, showcase aziendali, mostre, presentazioni cinematografiche, proiezioni, degustazioni di prodotti pugliesi, animazione musicale e molto altro.

Abbiamo voluto intitolare questo Fuori Expo “Lungo la Puglia Rurale” poiché l’intera manifestazione è stata ideata come un percorso lungo 6 giorni che prevede la narrazione del tema dei pugliesi nel mondo intrecciato con la grande creatività pugliese che si estrinseca in inediti progetti editoriali come “Inchiostro di Puglia” o nella magnifica stagione della cinematografia pugliese raccontata da “Scatti di Cinema” e dalle sue produzioni internazionali, come il film “Latin Lover”. Un percorso di eventi lungo un cammino che si insinua fin nei meandri della ruralità pugliese con il road movie “Promiseland” e con i presìdi della memoria di labepuglia.it per poi fermarsi a riflettere sulle opportunità che la Puglia agricola contemporanea ha da offrire con le start-up innovative di #primachetenevai. Lungo questo viaggio si sarà accompagnati da un continuo sottofondo musicale fatto di profumi e sapori di cibo e vino autentici, colonna sonora al rimestare di pentole ed al tintinnare di calici, sapientemente mixati dallo chef-dj Don Pasta. La narrazione del tema, inoltre, non potrà prescindere da un momento di incontro istituzionale, quello de “La Puglia, Milano, l’Europa e il mondo”, dedicato a tutte le comunità pugliesi, vicine e lontane, per volgere insieme uno sguardo al futuro della comunità globale dei pugliesi nel mondo. Si continuerà, poi, lungo i difficoltosi tornanti delle grandi problematiche della nostra società come la lotta allo spreco alimentare ed il diritto all’inclusione sociale, una sfida raccolta con successo dall’esperienza pugliese della rete virtuosa del progetto SIGLAM. Si approderà, poi, al tema del riutilizzo e della trasformazione del cibo che da alimento diventa materia prima per prodotti di bellezza naturali. Il finale è una nuova partenza, con “Apero&Puglia”: un aperitivo di divulgazione scientifica che condurrà verso le nuove frontiere dell’agroalimentare, con le tecniche innovative per produrre di più e meglio e la ricerca tecnologica tesa allo sviluppo di nuovi materiali per confezionare gli alimenti.

Fonte: Servizio Pugliesi nel Mondo – Pugliesi nel Mondo – Redazione Pugliesi nel Mondo