Pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.67 del 16 maggio 2013 l’Avviso che disciplina l’accesso al finanziamento del Fondo Microcredito d’Impresa della Puglia da parte di microimprese, normalmente considerate “non bancabili”, in quanto prive delle garanzie necessarie.

Possono presentare istanza di finanziamento le microimprese operative (costituite da meno di cinque anni alla data di presentazione della domanda telematica preliminare) che intendano effettuare, impiegando un finanziamento concesso dal Fondo, nuovi investimenti in una sede operativa in Puglia, costituite nelle seguenti forme giuridiche:

  • ditta individuale;
  • società in nome collettivo;
  • società in accomandita semplice;
  • società cooperative;
  • società a responsabilità limitata semplificata;
  • associazioni tra professionisti.

I finanziamenti concessi saranno erogati ai destinatari sotto forma di mutui chirografari con le seguenti caratteristiche:

  • Importo minimo: 5.000 Euro
  • Importo massimo: 25.000 Euro
  • Durata massima: 60 mesi più preammortamento della durata di 6 mesi.
  • Tasso di interesse: fisso, pari al 70% del tasso di riferimento UE.

Tra le spese ammissibili, sempre al netto dell’IVA anche le spese relative all’acquisto di materie prime, semilavorati, materiali di consumo e le altre spese di gestione.

A partire dalle ore 12.00 del 18 giugno 2013 possono essere trasmesse dalle imprese le domande preliminari di finanziamento del Fondo Microcredito.

La presentazione delle domande deve essere fatta utilizzando il sistema informatico/telematico reso disponibile su questo portale alla pagina www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/microcredito.

Fonte: Sistema Puglia, Piano Straordinario per il Lavoro, Area Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia