Giovani e rigenerazione urbana, formazione partecipata e scambi internazionali: sono queste le parole chiave di TRY! (Training Regeneration Youth) iniziativa lanciata dalla Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili in collaborazione con l’ARTI e nell’ambito delle attività di Bollenti Spiriti, il programma regionale per le politiche giovanili.

“Attraverso TRY! – spiega l’assessore regionale alle politiche giovanili Guglielmo Minervini – abbiamo l’opportunità di far varcare i confini regionali e nazionali alle buone pratiche attivate con il programma Bollenti Spiriti ed ai ragazzi pugliesi”. TRY! è, infatti, una delle attività previste dal progetto europeo “Youth Adrinet“, al quale la Regione Puglia partecipa in qualità di partner insieme ad altre istituzioni ed organizzazioni dei Paesi dell’Adriatico.

Obiettivo generale di Youth Adrinet è fornire ai giovani dell’area adriatica gli strumenti necessari per diventare cittadini attivi delle proprie comunità locali, regionali, nazionali e internazionali, oltre alla definizione di linee guida comuni per un accordo internazionale sulle politiche giovanili nell’euroregione adriatico-ionica.

L’iniziativa è destinata a giovani pugliesi tra i 18 ed i 29 anni, impegnati o interessati al tema della rigenerazione e valorizzazione del proprio territorio ed ambiente di vita attraverso la formazione e il confronto con altri giovani che intendono realizzare o stanno realizzando progetti di rigenerazione urbana.

Tre le fasi in cui si articola TRY!: si comincia con un “incontro zero”, in programma il 15 luglio a Bari a Santa Teresa dei Maschi, nel quale saranno gli stessi partecipanti con lo staff di progetto a strutturare il programma di incontri, esperti e testimonianza da coinvolgere e realizzare; si passa poi, nel mese di settembre, alla realizzazione degli scambi internazionali: i ragazzi partecipanti avranno modo di visitare od accogliere in Puglia i loro colleghi omologhi dei Paesi dell’Adriatico, per conoscerne esperienze, scambiarsi pratiche e definire accordi e partenariati per future attività e progetti in ambito locale ed europeo.

Tutte le attività di TRY! sono gratuite per i partecipanti.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Lavoro, Area Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia