Locandina--nuovi-germogli-SPromuovere e sostenere l’autoimpiego attraverso la creazione di nuove imprese attive nel settore della potutaura, dell’innesto e dell’assistenza specializzata ad aziende del settore primario: è l’obiettivo del progetto “Nuovi Germogli – Orientamento e Sturt Up d’impresa nel settore agricolo” organizzato dalla Camera di Commercio con il Consorzio Puglia Natura, con l’agenzia formativa IFOC e con la sede regionale pugliese della Confederazione Produttori Agricoli COPAGRI.

Le selezioni per l’ammissione al progetto sono rivolte a 21 partecipanti che intendano avviare un’attività imprenditoriale o di lavoro autonomo e che abbiano compiuto il 18° anno di età e siano in possesso del diploma di scuola media inferiore. Per i non cittadini italiani è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana.

Il progetto formerà una figura professionale in grado di praticare la potatura delle principali colture del territorio italiano, di organizzare un cantiere di potatura programmandone i cicli e di operare delle scelte efficaci alla luce delle nuove conoscenze agronomiche e botaniche.

La durata del corso è di complessive 600 ore, di cui 250 di teoria (5 ore giornaliere dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30 presso la sede IFOC in via Emanuele Mola, 19 a Bari) e 350 ore di stage (6 ore giornaliere dal lunedì al sabato presso aziende agricole frutticoltrici e olivicoltrici convenzionate con la CCIAA di Bari.

La frequenza è obbligatoria.

Gli allievi saranno ammessi al corso previo colloquio di selezione finalizzato a valutare le competenze di base, le eventuali conoscenze agronomiche, le esperienze pregresse ed, in particolare, la motivazione ad avviare un percorso d’impresa.

Ai partecipanti sarà riconosciuta un’indennità giornaliera di 5,00 € per ciascuna giornata di effettiva presenza in aula e un’indennità giornaliera di 6,50 € per ciascuna giornata di effettiva presenza durante la fase di stage.

Alla fine del percorso formativo, i discenti dovranno obbligatoriamente aprire una Partita Iva per poter usufruire di un contributo a fondo perduto da parte della CCIAA di Bari ad a 2.500,00 € per ciascun partecipante formato.

Gli interessati possono presentare la domanda di iscrizione, secondo il modello scaricabile dal sito www.ifoc.it. Le domande dovranno pervenire entro le ore 11.00 del giorno 25 giugno 2014 via posta o a mano presso la segreteria dell’IFOC (via Emanuele Mola n. 19, 70121 Bari).

I candidati in possesso dei requisiti saranno convocati via mail o per telefono per sostenere le prove di selezione.

Per informazioni, è possibile contattare l’IFOC al numero 080.5559504 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

 

Tags: , ,