L’Atletico Cassano fa festa e ringrazia i tifosi che hanno sostenuto la squadra in tutto il campionato ma, soprattutto, nei playoff che hanno consentito all’Atletico di ottenere una strameritata promozione nel campionato regionale di serie C1 di calcio a 5.

La festa si è tenuta ieri, lunedì 3 giugno, al Polisportivo Comunale di via Grumo, teatro di tante battaglie sportive dell’Atletico di fronte ad un folto e chiassoso gruppo di tifosi che non ha mai smesso di inneggiare alla squadra ed ai singoli giocatori che sono stati introdotti da Francesco Manfredi.

Prima la dirigenza, merito anche loro se l’Atletico continua a vincere, poi i ragazzi dell’Under 21, protagonisti di un ottimo campionato con i playoff per la promozione evitati di un soffio e, infine, i beniamini del pubblico, la prima squadra.

Chiamati da Manfredi, i ragazzi sono stati accolti dai cori dei tifosi, che sono stati omaggiati con la maglietta celebrativa della promozione.

Per ultimo, ma non certo per importanza, è toccato al mister Mimmo Dicosmo che ha voluto ringraziare i ragazzi per il grande lavoro e lo spirito di sacrificio dimostrato durante tutta la stagione e ha voluto ricordare Gabriele Vitulli, assente ieri sera, traghettatore della squadra per circa metà della stagione.

Il saluto finale è toccato al presidente Michele Ruggiero che ha ringraziato i giocatori per aver formato “non una squadra, ma un gruppo affiatato” che ha portato l’Atletico alla promozione, un grande successo per tutta Cassano. Ruggiero ha anche ricordato il grande cammino nei playoff, con il fondamentale supporto dei tifosi, con tre vittorie fuori casa (contro il Thuriae, 3 a 0; il Jonny Frog C5 di Castellaneta, 4 a 2; e la finalissima contro il Città di Andria, vinta per 3 a 0) su quattro partite disputate (al pala Angelillo i biancoazzurri hanno battuto il Trezeta Modugno per 4 a 1 nella prima partita dei playoff).

Ora la testa è alla prossima stagione, campionato certo più impegnativo rispetto a quello appena terminato, in serie C1, nella speranza che il gruppo rimanga compatto e competitivo: “restate con noi” è stato uno dei cori più cantati dai giovani tifosi biancoazzurri.

Vito Surico

 

Tags: , , ,