di Nicola Surico

Liliana Ventricelli ospite del Partito Democratico di Cassano delle Murge (foto dalla pagina Facebook del PD cassanese)

Liliana Ventricelli, altamurana, parlamentare uscente, candidata nel collegio uninominale Puglia 5 alla Camera dei Deputati, ha incontrato iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico e i cittadini cassanesi sabato 24 febbraio, presso la sede del circolo cassanese del PD di via Indipendenza.

Ad aprire l’incontro, il segretario cittadino Davide Pignatale, che ha presentato la candidata sottolineando, nel fare il quadro generale del clima elettorale, questa sua prima volta a Cassano (qualcuno ha parlato di “collegio”), con l’auspicio che sia anche l’inizio di un cammino insieme.

Concluso l’intervento del segretario, ha preso la parola Liliana Ventricelli che, precisato che nella scorsa tornata elettorale il collegio era l’intera Puglia, ha focalizzato l’attenzione sull’attività svolta dal Partito Democratico e dal Governo in questi cinque anni, evidenziando i tanti pregi ma anche in maniera obiettiva lacune e difetti. Si sarebbe potuto certamente fare di più e meglio, ha affermato, ma aver ereditato un paese allo sbando e senza credibilità in Europa ed averlo portato ai livelli in cui siamo oggi non è certamente cosa di poco conto. E bisognerebbe spiegarlo agli elettori per motivare la richiesta del voto per una riconferma del centrosinistra.

Quanto ai competitor di questa tornata elettorale, ha sottolineato le grandi incognite dei 5stelle e la farraginosità dei loro sistemi e la loro scarsa coerenza, le diversità di visione nella squadra del centrodestra tra Lega. Forza Italia e Fratelli d’Italia, l’incoerenza di Liberi e Uguali e dei suoi leader che, dopo aver condiviso le scelte di governo, si presentano agli elettori come avversari del PD e del centrosinistra. Tutti elementi alla luce dei quali è necessario fare ogni sforzo perché la vittoria elettorale possa arridere al centrosinistra, per scongiurare una nuova pericolosa deriva all’Italia.

A conclusione dell’intervento della parlamentare, si è aperto un confronto con gli astanti, durante il quale sono intervenuti tra gli altri Leonardo Albenzio (che ha sottolineato come Grasso, ex presidente del Senato, ora candidato di Liberi e Uguali, prima di qualunque interlocuzione col PD dovrebbe provvedere ad onorare i suoi debiti verso il Partito), Nicola Viapiano (che, da democratico, ha evidenziato la presenza della Bonino e la sua visione europeista nella coalizione di centrosinistra) e Rino Palumbo che ha “duettato” con lo stesso Nicola Viapiano nell’analisi della situazione politica italiana.

 

Tags: , , ,