Le amministrazioni interessate al premio “Capitale europea dell’innovazione” dovranno inviare la propria candidatura entro le ore 17 del 21 giugno 2018. Il premio, istituito nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, è nato nel 2014 per valorizzare le città come luoghi sistematici di innovazione. Fino ad oggi, Barcellona, Amsterdam e Parigi hanno avuto la possibilità di ricevere questa onorificenza.

La prima città classificata riceverà in premio 1.000.000 di euro. Le successive 5 città riceveranno 100.000 euro ciascuna. Il contributo permetterà così alle città classificate di aumentare le proprie strategie nel settore dell’innovazione.

Potranno candidarsi all’edizione 2018 le città con oltre 100000 abitanti che stanno portando avanti iniziative innovative che dovranno essere state avviate a partire dal 1° gennaio 2017 (già concluse o ancora in corso). Le città vincitrici saranno selezionate da una giuria indipendente durante la seconda metà del 2018.

Dovranno dimostrare di:

  • saper sperimentare nuovi concetti, nuovi processi, nuovi strumenti e nuovi modelli di governance innovativi;
  • saper coinvolgere i cittadini nel processo innovativo e di saper assicurare l’adozione delle loro idee;
  • saper espandere l’attrattività della città così da diventare un modello per le altre città;
  • saper valorizzare l’ecosistema locale attraverso la realizzazione di pratiche innovative.

Fonte: Europuglia