Il movimento cittadino Progetto in Comune inaugura, sabato 21 aprile, i “Caffè delle buone pratiche”.

L’iniziativa, spiegano gli organizzatori, nasce con l’intento di «incontrare persone appassionate e visionarie, conoscere esperienze di pratiche virtuose attivate dal basso, constatare che si può valorizzare la nostra terra riconoscendone le risorse».

Attraverso il racconto di queste esperienza “Progetto in Comune” mira a «innescare un progetto condiviso di cambiamento che, sommando le energie positive della nostra gente, costruisca una comunità che aspiri alla realizzazione del bene collettivo».

«Ci crediamo fortemente – scrive ancora Progetto in Comune – e per questa ragione abbiamo organizzato un ciclo di incontri informali in cui, bevendo un caffè davanti al tavolo di un bar o in una delle tante belle piazze della nostra cittadina, possiamo ascoltare i racconti di chi ha avviato, in realtà molto simili a quella cassanese, buone pratiche di convivenza civile e innescato processi reali di cambiamento.

Le esperienze concrete che ascolteremo dai nostri ospiti ci permetteranno di affrontare questioni riguardanti l’ambiente, il paesaggio, l’economia, la cultura, l’arte, il turismo, etc. etc. in modo quanto più possibile interdisciplinare».

L’Aspirazione di Progetto in Comune è che, attraverso i Caffè delle buone pratiche, si possa «costruire un bagaglio di conoscenza e di esempi utile a noi e a tutti quelli che vorranno partecipare; comprendere concretamente quali strumenti e risorse sono stati necessari all’attivazione di tali iniziative, dialogando direttamente con gli ideatori; creare un’occasione di incontro, scambio e aggregazione tra cittadini interessati agli stessi temi che possa generare nuovi progetti e azioni sul territorio cassanese; dimostrare, partendo da esperienze di successo, che agendo dal basso e con mezzi limitati si possono comunque avviare azioni virtuose e di successo».

Il primo degli incontri, dunque, si terrà sabato prossimo, al Caffè Principe in piazza Moro, a partire dalle ore 18:00, ed è organizzato in collaborazione con l’associazione Nordic Walking SUD e In Itinere, e verterà sul “Cammino Materano”: un modo diverso di intendere il turismo, le potenzialità del nostro territorio, la cultura e conservazione dello stesso.

Durante l’incontro i partecipanti potranno dialogare con Angelofabio Attolico, archeologo e ideatore della rete del Cammino Materano, con Paolo Racano, tra i fondatori e curatore della comunicazione della rete “Cammini del SUD” e con lo staff del Cammino: risponderanno a domande sull’accoglienza, sul cammino, sulle opportunità per tutta la collettività. Insomma, uno spunto per parlare di Cassano e magari guardarlo con gli occhi di chi, attraversandolo a piedi, con lentezza, lo vede con occhi più analitici.

 

Tags: , , ,