(foto monicomp.it)

(foto monicomp.it)

Dopo l’atto di indirizzo espresso dalla giunta comunale in data 23 dicembre, ecco che arriva la determina del funzionario responsabile, Domenico Petruzzellis.

Con apposita determina del 29 dicembre 2015 (la n. 250/2015), il capo settore/responsabile del procedimento

  • premesso “…che l’Amministrazione comunale si è posta l’obiettivo di incrementare il servizio di raccolta differenziata prevedendo, tra l’altro, l’incentivazione della pratica del compostaggio domestico già attivata mediante la messa a disposizione in comodato gratuito di compostiere domestiche Ekogreen 310, al fine di risparmiare in termini di minori oneri di trattamento dei rifiuti organici e di minor produzione di rifiuti; e che occorre monitorare l’utilizzo e georeferenziare la posizione delle compostiere già consegnate alle utenze cittadine al fine di verificarne l’effettivo utilizzo, anche nelle more dell’adozione del regolamento per l’istituzione dell’Albo Comunale dei Compostatori la cui appartenenza da diritto al riconoscimento della riduzione della tassa nella misura prevista dal vigente regolamento della TARI”;
  • considerato “che per l’esigenza di ulteriore promozione e monitoraggio dell’attività di compostaggio si sono effettuate ricerche tese all’individuazione di un sistema-servizio integrato e informatizzato in grado di soddisfare la necessità di controllo e georeferenziazione dell’effettiva pratica del compostaggio, di sensibilizzazione informazione educazione e supporto alla pratica del compostaggio mediante campagne di comunicazione e somministrazione di corsi per gli utenti che praticano tale attività” e “che a seguito delle ricerche di cui sopra è stato individuato il servizio-progetto Monicomp fornito dalla Achab Med Srl, società già conosciuta all’ente per aver progettato e condotto con profitto la campagna di comunicazione start-up del nuovo servizio di igiene urbana comunale per conto dell’Ati gestore del servizio, rispondente alle necessità comunali”;

ha affidato all’Achab Med Srl, di San Giorgio del Sannio (Benevento), il servizio-progetto Monicomp comprendente essenzialmente l’ideazione della campagna di comunicazione-sensibilizzazione, attività si supporto anche mediante pagina facebook adesivi e manifesti, corso di formazione per personale addetto ai controlli e per la cittadinanza, servizio per monitoraggio, mediante smartfhone software e tag, delle compostiere.

Costo complessivo dell’operazione € 6.200,00 oltre Iva al 22% pari a € 1.364,00, per un totale comprensivo di Iva pari a € 7.564,00.

 

Tags: , , ,