dai gruppi di minoranza in Consiglio Comunale (PrimaVera Cassano, SìAMO Cassano, Più Cassano)

(foto Google)

L’impianto di Pubblica Illuminazione come è noto è vetusto e non a norma. Per la gestione di tale impianto il Comune dedica a tempo pieno due dipendenti e un mezzo nel mentre il Sindaco Di Medio pensa di risolvere ricorrendo al project financing (stessa strada del polisportivo). Il progetto di finanza (detto in parole povere) presuppone un patto tra Comune ed un privato che investe danaro proprio acquisendo la gestione dell’impianto per un numero di anni proporzionato al rientro del capitale investito.

L’ANAC segnala che: il Comune deve, preliminarmente, effettuare l’analisi dei rischi connessi alla costruzione e gestione dell’opera o del servizio oggetto del contratto, al fine di verificare la possibilità di trasferimento all’operatore economico (cioè al privato che investe), oltre che del rischio di costruzione, anche del rischio di disponibilità di capitali e del rischio operativo. Il trasferimento di tali rischi è condizione necessaria per la qualificazione giuridica del contratto. La mancata allocazione dei rischi ex-ante e un non efficace monitoraggio della fase di post aggiudicazione, soprattutto sotto il profilo della permanenza in capo al partner privato dei rischi allo stesso trasferiti, possono vanificare il valore aggiunto che ci si attende dal coinvolgimento di capitali e competenze privati nella realizzazione e nella gestione della cosa pubblica.

Ci si renderà conto come molto più serenamente si può accedere allo stesso servizio attraverso CONSIP. Chi è CONSIP? Consip è una società per azioni, partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che opera – secondo gli indirizzi strategici definiti dall’Azionista cioè dalla Stato – al servizio esclusivo della Pubblica Amministrazione.

La missione aziendale di CONSIP è quella di rendere più efficiente e trasparente l’utilizzo delle risorse pubbliche, fornendo alle amministrazioni strumenti e competenze per gestire i propri acquisti e stimolando le imprese al confronto competitivo con il sistema pubblico.

Nello sviluppo della propria attività, Consip è caratterizzata da un modello organizzativo del tutto innovativo nella realtà italiana, che coniuga le esigenze delle amministrazioni con l’attenzione alle dinamiche del mercato, in un’ottica di massima trasparenza ed efficacia delle iniziative.

Accade che una prima occasione CONSIP è stata persa dall’Amministrazione Di Medio appena insediatasi in quanto la procedura CONSIP andò in scadenza. Eppure era già pronta la delibera di adesione predisposta dal Commissario. Il Comune di Sammichele fu più sveglio e ha risolto fin dall’anno scorso il problema con vantaggi economici e tecnologici per i sammichelini, mentre noi cassanesi siamo ancora con pali che crollano e impianto che va in tilt non appena piove un po’.

Oggi, CONSIP ha aggiudicato la nuova procedura che si chiama SERVIZIO LUCE 3 e si può agevolmente aderire e con l’allegata interpellanza chiediamo al Sindaco perché non aderisce a CONSIP e tiene tanto invece al project financing?

Oggetto: interpellanza su project financing pubblica illuminazione

Premesso:

  • che a noi risulta che il Commissari Prefettizio, nella fase di passaggio delle consegne, direttamente o tramite i funzionari del Comune Le abbia trasmesso la Delibera già predisposta per l’adesione al Servizio Luce CONSIP ( aggregatore degli acquisti per la Pubblica Amministrazione) per la messa a norma e gestione dell’impianto di Pubblica Illuminazione così come fatto da altri Comuni come quello di Sammichele;
  • citiamo il Comune di Sammichele perchè ha vissuto in quel periodo una situazione molto simile alla nostra. L’amministrazione precedente era orientata per il Project Financing che però risultava essere molto più oneroso per la collettività in termini di costi e di qualità del servizio. Il nuovo Sindaco di Sammichele, insediatosi negli stessi giorni in cui si insediava Lei, abiurò il Project Financing e il contatto con il privato e aderi a CONSIP ( Procedura Pubblica) servizio Luce determinando fin dal suo insediamento la soluzione del problema della Pubblica Illuminazione con una gestione meno costosa e con il miglioramento qualitativo della funzionalità della pubblica illuminazione;
  • Lei con la Sua maggioranza, nel dolce dormire, non dava seguito e nel frattempo l’opportunità che CONSIP offriva scadeva ed era persa per il nostro Comune che riprendeva a parlare del Project Financing chissà perchè a Lei tanto caro mentre, nel frattempo, continuiamo a dedicare due dipendnti per la manutenzione di un impianto che ad ogni goccia di pioggia va in tilt e che si caratterizza per il crollo di pali che rappresenta un pericolo per la pubblica incolumità;

Accade che:

la CONSIP ha rinnovato la gara del SERVIZIO LUCE aggiudicandola come SERVIZIO LUCE 3 immediatamente attivabile da parte del Comune.

Tutto ciò premesso e considerato, La interpelliamo per conoscere se:

  • la Sua Amministrazione intendere recedere dall’intento di interagire con imprenditori privati attraverso il project financing per la messa a norma e gestione dell’impianto di pubblica illuminazione e attivarsi per aderire all’offera pubblica dell’aggregatore di acquisti per la Pubblica Amministrazione CONSIP aderendo al SERVIZIO LUCE 3 immediatamente disponibile.
 

Tags: , , , , , , ,