di Vito Surico

un frame dal video “L’alluminio il tuo futuro” realizzato da Francesco Roppo con i ragazzi della IV E dell’IISS Leonardo da Vinci di Cassano delle Murge

“L’alluminio il tuo futuro” è il titolo del video realizzato da Francesco Roppo e dagli altri alunni della IV E dell’IISS Leonardo da Vinci di Cassano delle Murge, scelto dalla giuria del concorso “Obiettivo Alluminio 2017” organizzato dal Consorzio CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio) in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Alle semifinali del concorso hanno partecipato due video realizzati da studenti dell’IISS Leonardo da Vinci di Cassano delle Murge (entrambi degli alunni della IV E): “L’alluminio il tuo futuro” selezionato, appunto, dalla giuria tra i 10 vincitori, e “Ricicla l’alluminio, ma fallo correttamente”, realizzato da Michele Lupelli (in fondo a questo articolo i due video).

Nel suo video, Francesco Roppo analizza come una semplice lattina di una bevanda, grazie al riciclo, rientri a far parte della vita di tutti i giorni: a tavola, sul lavoro, su una bicicletta… e invita i suoi amici a raccogliere altre lattine e altri oggetti in alluminio abbandonati sulla collina di Santa Lucia aiutando, così, a tenere pulito l’ambiente e può, finalmente, godersi orgoglioso lo splendido panorama della nostra Cassano.

La referente del progetto “Obiettivo Alluminio” a Cassano delle Murge è stata la prof.ssa Emiliana Paciolla che ha diffuso la notizia tra gli alunni dell’Istituto cassanese: «appena avuta notizia del concorso – ci dice Francesco Roppo – insieme a Michele Lupelli, e con l’aiuto del prof. Vito Mele che ci ha dato l’idea e il supporto tecnico, abbiamo sviluppato e messo insieme questa idea. L’alluminio è riciclabile all’infinito e con “L’alluminio il tuo futuro” (realizzato insieme agli altri ragazzi della nostra classe con Davide Esposito alla videocamera) abbiamo deciso di rendere questa idea. “Ricicla l’alluminio, ma fallo correttamente”, invece, era un video un po’ più goliardico che, purtroppo non è tra i vincitori, ma è comunque motivo di orgoglio che sia stato selezionato tra i 36 semifinalisti».

Il concorso Obiettivo Alluminio, giunto alla decima edizione ha coinvolto, anche quest’anno, migliaia di studenti in oltre cinquemila scuole superiori italiane.

Finalità del progetto è sensibilizzare i ragazzi ai temi della raccolta differenziata e del riciclo dell’alluminio, materiale riciclabile al 100%. Ai vincitori del concorso la possibilità di entrare a far parte della giuria del Festival di Giffoni e vivere a pieno un’esperienza formativa unica nel suo genere. I ragazzi vincitori del concorso costituiranno la Giuria Ambiente, che assegnerà il Premio CiAl per l’Ambiente (il Grifone realizzato in alluminio riciclato) scegliendo la pellicola che meglio rappresenterà le tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile.

Inoltre, armati di videocamera (sempre data in premio dal Consorzio CIAL) saranno i reporter ambientali del Consorzio che, durante i giorni del Giffoni Film Festival, dovranno riprendere i momenti salienti delle giornate giffonesi, confrontandosi e intervistando ospiti e ragazzi presenti.

Ai partecipanti era chiesto di mettersi alla prova come giovani videomaker, realizzando filmati sul mondo dell’alluminio che li circonda.

A questa edizione hanno partecipato 390 studenti delle scuole italiane con altrettanti video realizzati. Un’ulteriore selezione ha limitato a 36 i video che si sono giocati la possibilità di essere tra i 10 vincitori del concorso: 2 attraverso i “like” su Facebook e altri 8 scelti da un’apposita giuria (tra questi, appunto, L’alluminio il tuo futuro di Francesco Roppo).

L’alluminio il tuo futuro

Ricicla l’alluminio, ma fallo correttamente

 

Tags: , , , ,