rifiuti 19Ci eravamo illusi… Sì, ci eravamo purtroppo illusi. Il tempestivo intervento di ripristino dello stato dei luoghi da parte degli operatori della ditta incaricata della raccolta rifiuti sui siti segnalati nel nostro articolo ci aveva indotti a pensare che anche i cittadini potessero “rivedere” alcune cattive abitudini per avere un territorio in condizioni “civili”.

Ci sbagliavamo: è bastata una giornata “particolare” come quella del 15 agosto per farci capire che la soluzione non è così semplice. Evidentemente il grado di civiltà di taluni non è in linea con i requisiti minimi di civiltà che una società organizzata richiede.

Vi mostriamo alcune immagini che riteniamo parlino da sole: si tratta di alcuni tratti stradali a ridosso di via Mercadante (altezza ex Camping, Melior, etc.) utilizzate a mo’ di discarica…

A questo punto, dopo aver sollecitato chi di dovere e aver constatato la tempestività degli interventi, ci interroghiamo sulla questione: che fare per prevenire certi atteggiamenti di scarsa civiltà? E se non si riesce a prevenire, che fare per reprimere tali atteggiamenti? Domande cui è arduo rispondere, ma il bandolo della matassa andrà pur trovato se vogliamo che certe cattive abitudini, in un modo o nell’altro, scompaiano.

 

Tags: ,