Il ministro della coesione territoriale, Carlo Trigilia, intervenendo alla presentazione del Rapporto Svimez 2013, annuncia un incontro con la Conferenza delle Regioni in merito ad una rimodulazione dei fondi europei.

”Ragionerò con i governatori – ha dichiarato Trigilia – per trovare un punto di intesa” e arrivare ”entro il mese di settembre a una rimodulazione per l’uso dei fondi europei 2007-2013”, dando cosi’ ”un forte segnale per una azione anti-recessiva”.

Trigilia ha così sottolineato che in questo modo “sarà possibile una ‘manovra’ da oltre 5-6 miliardi di euro”. Bisognerà ”concentrare lo sforzo – ha spiegato Trigilia – su poche misure che siano efficaci, con interventi che vadano a favore delle imprese e delle economie locali. Io credo che in questa situazione eccezionale sia necessario uno sforzo altrettanto eccezionale. Tutto il governo è impegnato a trovare le risorse necessarie a mettere in campo misure anti-recessive. Per quanto riguarda i fondi europei spero converremo che sia necessario questo sforzo eccezionale per riutilizzare le risorse non impegnate ”.

Di sicuro, ha ribadito Trigilia, ”non si possono più usare così male i fondi europei come è successo in passato”.

Fonte: Regioni.it – Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome – Sistema Puglia, Economia, Imprese, Pubblica Amministrazione, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia