di Vito Surico

il comizio dei candidati della lista "Di Medio sindaco - X crederci ancora" in piazza Moro. Da sinistra: Franco Antelmi, Maria Pia Di Medio, Stefania Paciolla e Raffaella Casamassima (foto di Annarita Mastroserio)

il comizio dei candidati della lista “Di Medio sindaco – X crederci ancora” in piazza Moro. Da sinistra: Franco Antelmi, Maria Pia Di Medio, Stefania Paciolla e Raffaella Casamassima (foto di Annarita Mastroserio)

È stato rinviato a questa sera il comizio della lista “Rinascita” previsto per ieri, lunedì 19 maggio alle 19.00 in piazza Garibaldi, e che non si è tenuto a causa della pioggia.

Sono regolarmente saliti sul palco, invece, i candidati della lista “Di Medio sindaco – X crederci ancora”, alle 20.00, in piazza Moro.

Il sindaco uscente Maria Pia Di Medio ha aperto il comizio, introducendo i temi della serata: sociale e lavoro. La Di Medio ha parlato di sussidi e bonus per le famiglie in difficoltà, affermando che, in continuità con quanto fatto in questi 5 anni «non vogliamo dare elemosine ma salvaguardare la dignità delle persone attraverso piccoli lavori utili per la collettività. Non abbiamo il lavoro in tasca, ma vogliamo crearlo», ha detto il sindaco uscente, «poiché il compito di un’amministrazione è quello di creare opportunità».

Molte le cose in itinere anche nel sociale, poiché «il tempo è tiranno» ha affermato la Di Medio, ma nel programma sono previsti interventi anche per la cultura e il turismo: «vogliamo creare lavoro con la cultura e il turismo, dare una dimensione competitiva agli operatori culturali del nostro paese e creare un parco tematico sulla falsa riga della Grancìa lucana».

Spazio ai candidati, quindi: Stefania Paciolla e Raffaella Casamassima hanno illustrato altri punti del programma. La prima si è soffermata sugli aspetti riguardanti i giovani: è prevista l’attivazione di uno Young Point per creare sinergia tra il lavoro e i giovani, per far sì che i giovani partecipino attivamente alla vita sociale del paese, e aiuti con voucher e microcredito.

Raffaella Casamassima, invece, ha concentrato il proprio intervento sulla questione della tutela delle donne in difficoltà e vittime di violenza: nel programma è prevista l’istituzione di una Stanza Rosa, «un centro di ascolto protetto per le donne vittime di violenza».

A chiudere il comizio, infine, nuovamente sul palco l’assessore al bilancio Franco Antelmi che è partito parlando del canile in contrada Cerritiello (che verrà inaugurato a giorni, ha detto) che il Comune ha potuto aprire grazie al finanziamento di Libera il Bene. Ma per la questione randagismo, Antelmi ha proposto anche «incentivi per le adozioni tramite riduzione della tassa rifiuti». Per quanto riguarda, invece, le manutenzioni, Antelmi non ha risparmiato la stoccata agli avversari: «si stanno divertendo a fotografare le buche, ma noi facciamo manutenzione solo se ci sono soldi in bilancio poiché abbiamo perseguito, in questi anni le buone pratiche di bilancio: si spendono soldi solo se ce ne sono».

Infine, le tasse. Antelmi ha affermato che «vi verranno a dire che abbiamo aumentato le tasse, ma non è vero. Noi abbiamo fatto gli adeguamenti: chiedete a chi c’era prima di noi perché in cinque anni non sono mai stati fatti sulla tassa rifiuti», ha concluso l’assessore al bilancio.

Appuntamento a questa sera, dunque, per i comizi: alle ore 19.00 “Rinascita”, con i propri candidati, in piazza Garibaldi, mentre “X crederci ancora”, alle ore 20.00, terrà il comizio sempre in piazza Garibaldi.

 

Tags: , , , , , , , , ,