La Bce si aspetta una ”ripresa graduale” nel resto dell’anno. I recenti dati di fiducia confermano le aspettative di una stabilizzazione dell’attività economica.

Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi. ”Non vediamo segnali di deflazione in alcun Paese dell’Eurozona”, ha aggiunto Draghi. Italia, Spagna e Germania hanno visto un miglioramento delle partite correnti grazie all’export.

Draghi ha anche sottolineato le riforme del mercato del lavoro in Grecia, Irlanda e Portogallo e ha detto di ”non vedere alcun Paese in cui non vi sia stato un consolidamento di bilancio”.

Nota negativa sottolineata da Draghi il calo su base annua dei prestiti alle imprese, peggiorato ulteriormente, mentre la stretta del credito alle famiglie resta sui livelli precedenti.

Fonte: CNA – Economia, Sistema Puglia – Redazione Sistema Puglia