di Vito Surico

mister Pablo Parrilla dirige i primi allenamenti dell’Atletico Cassano in vista della stagione 2018-2019 (foto dalla pagina Facebook Atletico Cassano Calcio a 5)

Dopo il raduno di domenica scorsa, l’Atletico Cassano ha cominciato subito a lavorare per preparare la prima storica stagione in Serie A2 che prenderà il via, con la Coppa della Divisione, a fine settembre, per poi entrare nel vivo a ottobre con l’avvio del campionato.

Agli ordini dello staff tecnico guidato da mister Pablo Parrilla, supportato dal suo vice Ezio Pellecchia, dal preparatore atletico Carlo Quadrelli, dal massaggiatore Vincenzo Capobianco e dal preparatore dei portieri Giacomo Zeverino, Rotondo e compagni stanno “sudando” sul gommato del PalAngelillo da lunedì scorso in vista di una stagione che si annuncia esaltante per tutti i tifosi cassanesi.

Proprio Parrilla è «uno degli acquisti su cui l’Atletico Cassano punta molto», come ha affermato il direttore generale biancoceleste Mimmo Vitulli, ed è proprio il tecnico argentino a presentarsi alla squadra e ai tifosi con le idee chiare per la stagione appena cominciata.

Al suo arrivo in biancoceleste, nel maggio scorso subito dopo la promozione, Parrilla ha affermato di aver «accettato con piacere ed entusiasmo questo incarico, perché ho osservato il Cassano nel corso della scorsa stagione e sono stato colpito positivamente dal calore del pubblico e dall’organizzazione».

Ora finalmente, si comincia a fare sul serio e, da queste prime battute, Parrilla è soddisfatto dell’impressione ricevuta dalla squadra: «è un roster che abbiamo costruito con la dirigenza – afferma – ed è una squadra che, in questo periodo, come tutte, ha bisogno di lavorare: con il lavoro, con molto lavoro, penso che andremo molto molto bene durante l’anno. È normale che ci voglia un po’ di tempo, ma vedo già la voglia che i ragazzi e lo staff hanno per la nuova stagione. Penso che arriveremo dove nessuno può pensare che possiamo arrivare».

l’Atletico Cassano al lavoro con mister Parrilla e il preparatore atletico Carlo Quadrelli (foto dalla pagina Facebook Atletico Cassano Calcio a 5)

Nessun obiettivo, dunque, per l’ex tecnico di Cisternino e Polignano, che ammette: «non mi sono posto obiettivi e/o limiti, ma ho sempre vissuto alla giornata ogni cosa e così farò anche quest’anno. Sarà una stagione difficile, sicuramente bella, ma difficile per noi ma anche per chi giocherà contro di noi. Giocheremo con l’intento di divertire, con la fame che contraddistingue le mie squadre».

Il Girone C della Serie A2, in cui è inserito l’Atletico Cassano, non è certo un gruppo “morbido”, ma si sa, con la nuova categoria le difficoltà aumentano e il livello anche. Anche per questo motivo, mister Parrilla ha un solo obiettivo: «vogliamo fare bene. Penseremo partita dopo partita e alla fine della stagione potremo tirare le somme».

Essenziale, anche quest’anno, sarà l’apporto del “sesto in campo”: il pubblico cassanese che nelle passate stagioni non ha fatto mai mancare il suo supporto ai propri beniamini. «Cassano vive anche di futsal – ha concluso mister Parrilla – e vorrei si creasse ancora più entusiasmo. I tifosi ci stiano vicini, abbiamo bisogno di loro e, insieme, faremo un bel cammino. Faremo grandi cose, ne sono certo».

Si continua a lavorare, dunque, in vista della prima uscita stagionale, nel Memorial Mario Rossani previsto per il 6 settembre prossimo al PalAngelillo: un triangolare amichevole a cui parteciperanno anche Futsal Altamura e Real Team Matera.

 

Tags: , , ,