La nostra collaboratrice Anita Malagrinò Mustica, alunna della 5ª A del Liceo Classico “Platone”, è stata scelta dal Rotary Club Acquaviva delle Fonti Gioia del Colle per rappresentare l’intero Distretto nell’ambito del progetto RYLA 2018, tenutosi dal 20 al 24 marzo.

Come affermato dallo stesso Giacomo Scarascia Mugnozza, delegato dal Governatore Giovanni Lanzilotti a coordinare l’iniziativa, «il RYLA è il programma del Rotary International a favore delle Nuove Generazioni che ha l’obiettivo di contribuire a formare “leader” del futuro, individuando giovani che per caratteristiche personali abbiano capacità intellettuali, volontà di crescita, senso di responsabilità non comuni».

Anche quest’anno, sono stati coinvolti giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni particolarmente meritevoli, per offrire loro la possibilità di crescita personale e professionale per aspirare ad un ruolo attivo nella società del futuro.

Il tema scelto per il programma “RYLA 2018” è stato il seguente: Leadership e cooperazione per uno sviluppo sostenibile del territorio, allo scopo di incoraggiare i giovani a raggiungere un responsabile ruolo di leadership nelle future attività e far loro comprendere che l’impegno nel conseguire competenze professionali non può essere disgiunto da un comportamento etico in un’ottica di cooperazione e sostenibilità.

Anita Malagrinò Mustica

Il RYLA 2018 ha avuto come sede principale la struttura internazionale Mediterranean Agronomic Institute of Bari, CIHEAM, a Valenzano. Oltre alle sessioni di formazione alla leadership tenute dal Gen. Del Col e dal Ten. Col. D’Elia, i trentaquattro ragazzi impegnati nell’iniziativa hanno beneficiato della straordinaria preparazione di diversi relatori: la Dott.ssa Mariarita Costanza, cofondatore e CTO di MACNIL, il Dott. Antonio Squeo, Hevolus, il Gen. Pasquale Preziosa, il Dott. Ettore Attolini.

Il programma, inoltre, ha previsto visite guidate ad aziende, fra cui Di Leo a Matera, Frantoio Galantino a Bisceglie, FlorPagano a Ruvo, MASMEC Biomed di Bari. Non sono mancate attività di coworking presso l’Impact Hub, formative e motivanti. Inoltre, nella splendida sede dell’Hotel Palace di Bari, alla presenza dei cinque Rotary Club Metropolitani di Bari, i giovani “ryliani” hanno presentato delle relazioni incentrate sulla leadership, sulla cooperazione, sullo sviluppo sostenibile del territorio, sulla pace e sull’amicizia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Tags: , ,