Una notizia, improvvisa, come un fulmine a ciel sereno. La telefonata di un amico di primo mattino mi raggiunge con la ferale notizia: è morto Saverio Viapiano. Resto incredulo, senza parole, penso per un attimo ad uno scherzo di cattivo gusto, ma poi l’attendibilità della fonte lascia poco spazio al dubbio e quella che sembrava una giornata di sole assume ben altro aspetto.

Saverio Viapiano è stato colto questa notte da un malore improvviso che lo ha sottratto, in maniera repentina ed improvvisa, all’affetto dei suoi cari, dei tantissimi amici, dell’intera città.

Farmacista per una vita, in pensione da qualche anno, il dott. Saverio Viapiano è stato soprattutto profondamente impegnato in tantissimi settori: dalla cultura alla politica, dallo sport al volontariato. Dalla gloriosa “Circito Cassano” al Circolo Pertini, dal Partito Socialista Italiano al Comitato Feste Patronali, al nostro Comune di cui è stato amministratore, un cammino lungo una vita in cui tanti di noi si sono imbattuti ed in cui io ho avuto la fortuna di incontrarlo e di essergli amico…

Resterà vivo e ben custodito nella memoria il tuo ricordo ed il calore della tua amicizia, caro Saverio, non potranno il tempo e l’oblio cancellarlo. Il tuo corpo ci ha abbandonati, e la tua voce, ma resteranno indelebili le tracce del tuo cammino.

Alla moglie Annamaria, alle famiglie Viapiano e Centrulli le più sentite condoglianze mie e di tutta la redazione de “L’Obiettivo”.

I funerali avranno luogo domani 19 maggio presso la Chiesa Madre alle ore 16.00.

Nicola Surico

 

Tags: , ,