dal gruppo consiliare SìAMO Cassano

i consiglieri del gruppo SìAMO Cassano, Ignazio Zullo e Linda Catucci

Siamo di fronte ad un’altra occasione persa per la comunità cittadina, per i nostri ragazzi, per i nostri giovani: la bocciatura del progetto della Community Library da parte della Regione Puglia per il progetto presentato dall’Amministrazione Comunale a guida Di Medio. Non è polemica la nostra ma profonda delusione che vira a rabbia.

L’esclusione, dovuta, a quanto pare, alla incompletezza della documentazione presentata, è solo l’ultimo (ma siamo sicuri, purtroppo, che altri ne seguiranno!) dei tanti appuntamenti mancati che quella che loro stessi chiamavano #labuonaamministrazione sta collezionando. Ve lo ricordate il Bando per la bonifica delle periferie dai rifiuti, soldi che la Regione metteva a disposizione dei Comuni e che quello di Cassano riuscì, clamorosamente, a non farsi finanziare perché partecipò in ritardo? È solo un altro esempio…

Ci chiediamo, davvero a questo punto, quand’è che il Comune comincerà a partire, ad essere vicino ai cittadini, a dare risposte alle imprese, alle associazioni, a chi è in difficoltà.

Chi si rivolge al Sindaco, agli assessori, alla maggioranza riceve solo una risposta: vedremo!

Chiediamo all’Amministrazione Di Medio: ma che cosa si aspetta a dare concretezza alle idee che avete propagandato durante la campagna elettorale? Che cosa aspettate a dar conto a chi vi chiede del Reddito di Dignità, del sostegno all’affitto, del contributo sociale? Che cosa aspettate a rispondere alle imprese che chiedono il disbrigo per le pratiche con il Suap, lo Sportello Unico per le Attività produttive? Cosa si attende a portare in Consiglio, per approvarlo, il progetto per l’ampliamento e la ristrutturazione del Centro Medico degli Istituti Maugeri, polmone economico della nostra cittadina?

E potremmo andare avanti all’infinito, elencando tutti i solleciti a cui come opposizione vi abbiamo chiamati a dar conto.

Pare che ci si muova solo per inerzia oppure quando questo o quell’assessore, questo o quel consigliere di maggioranza fanno la propria personale scorribanda negli uffici comunali per rispondere in tempi record a “Terra Nostra”, per appaltare l’asfalto alla ditta Co.Str.An., per sistemare lo scandalo del dopo-scuola.

Sì, perché nulla si muove quando si tratta di adoperarsi per la collettività, tutto viene fatto in un tempo da uno a tre giorni quando si tratta di questioni che riscuotono il loro interesse,

Terra Nostra, società privata a fini di lucro, ottiene dalla Di Medio in soli tre giorni una delibera con la quale si concedono immobili di proprietà comunali in uso gratuito.

Co.Stra.An, società privata a fini di lucro, ottiene in un solo giorno per affidamento diretto lavori di importo superiore alla soglia dei 40.000 euro imposta per legge con un’escamotage da brividi per non fare la gara d’appalto.

Ovviamente, quando si è trattato di queste aziende (nemmeno di Cassano) sono stati veloci come una FERRARI tanto che sono andati a sbattere nella revoca/annullamento degli atti sopraffatti dalle interrogazioni delle opposizioni.

In tutto questo caos brilla per inefficienza, potremmo dire anche inettitudine, il vice-sindaco avv.to Angelo Giustino. Già perché volendo giustificare la completa assenza del Sindaco Maria Pia Di Medio per il momento difficile che la coglie, è legittimo chiederci: dov’è il vice sindaco? Che fa? Chi lo ha visto? Possibile che, proprio per il ruolo che ricopre, non riesce minimamente a sostituire il suo Sindaco? Possibile che non riesce a coordinare la Giunta e la maggioranza? E perché? Cosa ha da fare di tanto urgente da lasciare andare alla deriva una barca che fa acqua da tutte le parti?

Attendiamo risposte, pur sapendo che non ne arriveranno!

 

Tags: , , ,