La firma di un Memorandum di Intesa sulla cooperazione tra Piccole e Medie Imprese e l’annuncio di una missione italiana dedicata al settore delle infrastrutture che si terrà a novembre, rappresentano i momenti salienti dell’intenso programma di incontri che ha caratterizzato la visita del Vice Ministro degli Esteri Archi a Singapore il 23 e 24 luglio.

La missione a Singapore si è caratterizzata per l’azione di sostegno all’economia nel solco della diplomazia per la crescita che mira ad accompagnare il processo di internazionalizzazione del Sistema Paese.

Archi è stato accompagnato da una delegazione di imprese italiane nei settori delle infrastrutture e bancario, presente il locale Ufficio ICE, all’incontro con il Ministro del Commercio ed Industria Lim e alla cerimonia di firma del Memorandum per le PMI.

Tale memorandum ha l’obiettivo di accrescere l’interscambio commerciale ed il flusso di investimenti bilaterali e stimolare partnership tra PMI italiane e singaporeane nella regione del Sud-est asiatico, un mercato di 600 milioni di abitanti con tassi di crescita che si attestano in media al 6%.

“L’Italia guarda a Singapore come ad un partner fondamentale nella regione del Sudest asiatico” ha dichiarato il Vice Ministro. “Questo MoU rappresenta un’opportunità importante per i nostri due Paesi di approfondire i legami di cooperazione economica. Credo fortemente in un rapporto complementare tra le nostre PMI per costruire una partnership di lungo termine sia in Europa sia in Asia.”

Archi ha inoltre incontrato la sua omologa Grace Fu, il Sottosegretario agli Esteri e alla Cultura Tan e il Presidente del Fondo d’investimento governativo Temasek, il settimo del mondo in ordine di importanza.

Particolare soddisfazione è stata espressa dalle Autorità singaporeane per la missione nel settore infrastrutture che si terrà a novembre e che si inserisce nel programma pluriennale di investimenti (200 miliardi di Euro ipotizzati da qui al 2030) avviato dalle autorità della Città-Stato con l’obiettivo di rinnovare ed ampliare la rete infrastrutturale: porto, aeroporto, rete metropolitana e quella ferroviaria con la Malaysia.

Durante i vari incontri, il Vice Ministro ha fornito elementi sulla solidità dei fondamentali macroeconomici dell’Italia e sulle politiche di sviluppo avviate dal Governo italiano per stimolare la crescita e l’occupazione, insieme agli interventi decisi dall’UE nell’ultimo Consiglio Europeo.

Fonte: Ministero degli Affari Esteri – Sistema Puglia, Internazionalizzazione, Imprese – Redazione Sistema Puglia