le quattro squadre che hanno preso parte al girone cassanese: Murgiabasket Cassano, Virtus Bologna, Virtus Padova e Basket Centro Abruzzo Sulmona (foto Murgiabasket Cassano)

Si è conclusa sabato scorso, 24 giugno, la 25ª edizione del torneo internazionale “Minibasket in Piazza”, manifestazione riservata a ragazzi nati nel 2006/07, che, dal 19 al 24 giugno, ha visto sfidarsi 56 squadre provenienti da tutto il mondo: tre team provenienti dall’Argentina e uno dal Canada, una squadra del Libano e una della Giordania e, per la prima volta, una rappresentativa degli Emirati Arabi Uniti e due squadre della Nigeria. Inoltre erano presenti squadre dell’Estonia, del Montenegro, dell’Albania, della Bosnia, Della Serbia e tanti team provenienti da tutta Italia (Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata e Sardegna).

Cassano per il quarto anno consecutivo ha organizzato un girone dei 14 che componevano il torneo: quattro si sono disputati a Nova Siri, due a Metaponto, tre a Matera, uno a Montescaglioso, uno a Gioia del Colle, uno a Fasano, uno Corato e uno, appunto, a Cassano.

Le squadre inserite nel girone cassanese comprendevano, oltre al team locale della Murgiabasket, società blasonate come Virtus Bologna, Virtus Padova e Basket Centro Abruzzo Sulmona.

Nei giorni 19, 20 e 21 si sono svolte le gare del girone, presso il piazzale dell’IISS “Leonardo da Vinci”, con la seguente classifica:

  1. Virtus Bologna
  2. Virtus Padova
  3. Murgiabasket Cassano
  4. Basket Centro Abruzzo Sulmona

Il team Murgiabasket che ha lottato ma ha dovuto arrendersi a Virtus Bologna e Virtus Padova e ha battuto agevolmente il Sulmona.

Giovedì 22 giugno la manifestazione si è trasferita a Corato, dove negli incroci di classifica, la Virtus Bologna ha avuto la meglio sul Bassano del Grappa; la Virtus Padova ha battuto il Bisceglie; la Murgiabasket Cassano ha superato la squadra sarda del Carbonia e, infine, il Sulmona ha superato il Corato.

Il giorno dopo, a Cassano, ci sono stati gli incroci dei gironi che comprendevano Cassano, Corato, Gioia del Colle e Fasano con ben 16 squadre che hanno riempito le strade della nostra cittadina e che ha visto otto gare disputate che hanno decretato l’accesso in semifinale della Virtus Bologna grazie alla vittoria sulla squadre montenegrina di Kotor. La Murgiabasket Cassano si è arresa alla squadra Serba di Lescovac.

la Murgiabasket Cassano a Matera (foto Murgiabasket Cassano)

Sabato 24 giugno, giornata conclusiva del torneo, ha visto tutte e 56 le squadre disputare le gare a Matera giocando sia la mattina che il pomeriggio. La manifestazione è stata vinta dalla Pallacanestro Varese che ha avuto la meglio, dopo un tempo supplementare, sulla SMG Latina, terzo posto per la Virtus Bologna che ha ribaltato il risultato negli ultimi 15 secondi battendo la Bees Pesare.

La Murgiabasket Cassano, nella giornata conclusiva, ha ottenuto due vittorie contro NB Lecce per 29-27 e Città Futura Roma per 28-16.

Al di là dell’aspetto meramente sportivo, però, la settimana del minibasket ha visto Cassano essere frequentata da ragazzini di Bologna, Padova e Sulmona con relativi genitori in un clima di allegria all’insegna della socializzazione, dell’aggregazione e, perché no, della promozione del territorio, cosa che da anni, la Murgiabasket Cassano è impegnata a portare avanti.

I ragazzini della Virtus Bologna sono stati ospiti dei pari età della Murgiabasket, mentre le squadre di Padova e Sulmona hanno soggiornato a Tenuta Battista immersi nella natura e usufruendo anche della piscina. Venerdì 23 giugno, inoltre, tutti insieme hanno visitato la Foresta Mercadante.

Entusiasta Filippo Quinto, responsabile della Murgiabasket Cassano, che ringrazia «le famiglie per aver ospitato e messo a proprio agio i ragazzini del Bologna e Tenuta Battista di Lello Cice per aver ospitato le squadre di Padova e Sulmona oltre ad aver messo a disposizione la piscina per tutte e quattro le squadre. I ringraziamenti vanno anche alla dirigente dell’IISS “Leonardo da Vinci”, dott.ssa Daniela Caponio, al direttore amministrattivo Vito Attolino, al professor Giuseppe Calò, per la disponibilità a concedere la palestra e il piazzale dell’Istituto dove si sono svolte le gare.

i ragazzi della Murgiabasket Cassano con gli sponsor che hanno reso possibile l’iniziativa (foto Murgiabasket Cassano)

Infine i ringraziamenti vanno a quelle attività/persone che hanno creduto nell’iniziativa della Murgiabasket, garantendole il proprio sostegno: Boutique del Fiore di Pietro Zeverino, Civico 15 di Ezio Petruzzellis, Mflipp di Filippo Masiello, Yoghi Caffè di Gianfranco Masiello, Fioriaio Prestige, Dolce Gialù, Nuova s.r.l., Toys&More, Gianpà Macelleria, La Selva di Diana e l’allevamento Due Trulli per aver ospitato la festa organizzata dai ragazzini di Cassano e quelli di Bologna, con i rispettivi genitori».

Per Filippo Quinto, inoltre, la vittoria più importante sono stati «i complimenti ricevuti dalle società Virtus Bologna, Virtus Padova e Basket Centro Abruzzo Sulmona per lo svolgimento delle attività, sportive e non, durante tutta la settimana. Sono anche soddisfatto dell’impegno messo in campo dai ragazzi della Murgiabasket Cassano che hanno lottato su ogni pallone contro società molto più blasonate e risonanti a livello nazionale e internazionale.

Inoltre – prosegue l’istruttore – voglio ringraziare l’assistente Giuseppe D’Ambrosio e i ragazzi più grandi della Murgiabasket per essere tanto impegnati nell’organizzazione dell’evento! Grazie a tutti!».

Per concludere, citiamo i ragazzi che hanno composto il roster della Murgiabasket Cassano nel 25° torneo internazionale “Minibasket in Piazza”: Mattia Quinto, Cristian Piscitelli, Giuseppe Guida, Marco Gravinese, Alessio Sasanelli, Gabriele Campanale, Alessandro Frascà, Alessio Paglialunga, Marco Capasso, Alessandro Castellana, Algert Cereku e Alessandro Pestrichella. Coach: Filippo Quinto. Assistente Coach: Giuseppe D’Ambrosio.

la Murgiabasket Cassano (foto Murgiabasket Cassano)

 

Tags: ,