il percorso “Sara.20/b” dell’escursione di sabato 23 giugno (foto Trekking Cassano)

Nonostante il mese di giugno ci stia «propinando una fastidiosa piovosità che sabato scorso ha scoraggiato la partecipazione di molti amici trekkers», gli «indomiti» amanti della natura che seguono l’attività del gruppo Trekking Cassano, nell’escursione dello scorso week end «hanno potuto ammirare, dalle numerose alture toccate, una serie di stupendi panorami illuminati da un radioso tramonto. Facciamo perciò i debiti scongiuri – scrive il coordinatore del gruppo Nicola Diomede – per le previsioni meteo e rivolgiamo l’attenzione al prossimo appuntamento escursionistico di sabato 23 giugno».

Sono ormai sette anni che il gruppo cassanese rende omaggio a «un meraviglioso sito naturalistico murgiano che sempre affascina i visitatori, sia che lo si osservi in escursioni diurne o, più specificatamente al crepuscolo, sfiorato dagli ultimi raggi di sole che poi cedono gradatamente il passo alla fioca luce di luna e stelle». Diomede parla della «simpatica consuetudine» dell’escursione al Pulo, la grande dolina carsica di Altamura, «un autentico polo di attrazione turistica capace di lasciare a bocca aperta per l’ampio panorama che regala ai visitatori ed a cui, purtroppo, non tutti corrispondono il dovuto rispetto vista la spazzatura che spesso si trova ai bordi.

Questo enorme cratere circolare, che nell’asse maggiore misura una larghezza di 550 metri con una profondità di 92 metri – spiega Diomede – sembra sia stata originata dall’erosione carsica sotterranea seguita da crollo della volta e presenta numerose grotte e pozzi carsici. Tra le numerose cavità presenti lungo le pareti di nord-est troviamo la grotta dell’Imbroglio, dell’Orco, del Pulo n. 1 (con bellissimo balconcino di affaccio sulla dolina), del Colombo, della Fessura, il Riparo del Pulo e la grotta dell’Eremita».

L’escursione in programma per sabato 23 giugno segue un percorso di circa 8 km, nel primo tratto su un sentiero accidentato (obbligatorio calzare scarpe da trekking), toccando Iazzo Griffi, Iazzo il Pulo e rasentando Masseria del Pulo con la sua piccola chiesetta. Successivamente si seguirà un breve tratto della strada cosiddetta “Cassanese” (SP 175) attraversando le contrade di San Nicola e Delle Noci e facendo ritorno al Pulo.

Il punto di ritrovo è da scegliere in funzione della provenienza: alle 19:00 il gruppo si ritroverà nei pressi dell’IISS Leonardo da Vinci, in via padre Angelo Centrullo, a Cassano e alle 19:30 si ricongiungerà con coloro che vengono da Bari che potranno percorrere la SS 96 fino allo scalo ferroviario di Pescariello, dove trovano la segnaletica per il Pulo e imboccano la SP 175, dove fermarsi ad attendere l’arrivo dei cassanesi per poi proseguire insieme fino al luogo di parcheggio.

Naturalmente, conclude Diomede, «chi sa arrivarci, può anche raggiungere direttamente il Pulo ed attendere il nostro arrivo nei pressi dell’osservatorio, entro e non oltre le 19:45».

Il termine dell’escursione è previsto per le ore 23:00 con il solito spuntino condiviso.

 

Tags: , , , ,