il percorso “Sara.69” dell’escursione di domenica 6 maggio (foto Trekking Cassano)

Domenica 6 maggio, il gruppo Trekking Cassano, insieme al Club Amici del Trekking di Bari, sarà in escursione tra il Pulo di Altamura e Iazzo l’Università, un’area che, quest’anno, come scrive il coordinatore del gruppo cassanese, Nicola Diomede, non è ancora stata oggetto di escursione: «il 2018 – scrive infatti Diomede – non ci ha ancora visto rendere il consueto omaggio, in termini escursionistici, ad un’area molto bella delle nostre murge che, per il particolare habitat custodito ed i meravigliosi panorami offerti in primavera ai visitatori, non merita certo di essere dimenticata!

Questa autentica perla naturalistica – spiega Diomede – è una dolina dalla forma semi circolare larga circa 500 metri con profondità di 95 metri, originata dalla lenta erosione di secoli operata dalle acque meteoriche che hanno probabilmente determinato la formazione di una grande caverna sotterranea, in cui la volta è successivamente collassata».

Se c’è ancora qualcuno che non conosce questo interessante sito naturalistico, dunque, «deve assolutamente colmare la lacuna per poter godere degli stupendi scenari che offre, anche in considerazione dell’esistenza di un cordone ombelicale emotivo–culturale esistente con la nostra cittadina, la strada provinciale 175, denominata “Cassanese”».

Per domenica 6 maggio quindi, Trekking Cassano propone un piacevole tracciato di circa 9 km, con tratti su terreno accidentato, ingombro di pietre, cespugli spinosi ed erba alta o lungo piste sterrate, che permetterà agli escursionisti di costeggiare il lato nord-est (Sentiero del Gheppio) della grande dolina per poi portarli verso nord ed il grande rimboschimento di Iazzo l’Università e Iazzo Lama Corriera, per tornare verso il lato sud-ovest del Pulo ed infine, al punto di partenza.

Considerata la distanza che separa Cassano dal Pulo si raccomanda la puntualità all’appuntamento, previsto per le ore 8:00, presso il Liceo Scientifico in via Padre Angelo Centrullo a Cassano, rigorosamente equipaggiati di scarpe da trekking, pantaloni lunghi, cappellino ed adeguata scorta d’acqua.

Coloro che provengono da Bari possono percorrere la S.S. 96 fino allo scalo ferroviario di Pescariello, qui seguire la ben evidente segnaletica per il Pulo, imboccando la S.P. 175 e fermarsi ad attendere l’arrivo del gruppo cassanese (previsto per le 8:30 circa) per poi proseguire insieme fino al luogo di parcheggio.

Chi, invece, già conosce la strada, può anche raggiungere direttamente il Pulo ed attendere l’arrivo del gruppo nei pressi dell’osservatorio, entro le 8:45.

Fine escursione ed inizio fase rientro per le ore 12:30 circa.

 

Tags: , , , ,