il percorso dell'escursione di sabato 5 settembre al bosco di Grottagiglio (foto Trekking Cassano)

il percorso dell’escursione di sabato 5 settembre al bosco di Grottagiglio (foto Trekking Cassano)

Tornano le escursioni del gruppo Trekking Cassano che nello scorso week end si è preso una pausa che il coordinatore Nicola Diomede “giustifica” così: «amici trekkers, scusate se vi ho trascurato per lo scorso fine settimana ma avevo bisogno anch’io di rilassarmi con una breve pausa, trascorsa nella gradevole frescura del Parco nazionale del Pollino, in compagnia della nostra piccola Sissi, una cagnolina con due occhi dolcissimi adottata tre anni fa e di pura razza… “simpatica”!

Lunghe passeggiate tra fitti, ombrosi boschi di castagni e faggi, con frequenti soste riposanti per consentire una “approfondita” degustazione degli ottimi prodotti tipici locali ed infine, la gradevole quanto inaspettata appendice dell’incontro ravvicinato con alcuni bellissimi ovuli (Amanita cesarea) ed un bellissimo porcino, raccolti con la delicatezza dovuta ad un autentico tesoro, graditissimo regalo della sempre generosa madre terra!».

Quindi l’annuncio dell’escursione notturna prevista per il prossimo 5 settembre: «spero che anche voi abbiate trascorso un fine settimana scarpinando o pedalando sul nostro altrettanto splendido territorio (forse un po’ meno fresco del Pollino, in questi giorni di inizio settembre!) ed allora proiettiamo la nostra attenzione al prossimo sabato 5 settembre, per esaminare la mia consueta proposta escursionistica notturna».

Il percorso proposto, già utilizzato in ore diurne nell’escursione dedicata alla riscoperta delle “piante alimurgiche”, «è piuttosto interessante da seguire di notte sotto la luce della falce lunare e prevede l’attraversamento del bosco di Grottagiglio per proseguire lungo un tratto dell’alveo asciutto del Torrente Badessa (che in seguito, nei pressi di Carbonara, si unisce al Baronale trasformandosi in Torrente Picone), nei pressi dell’ampia ansa erosiva dove si trova la Grotta Giglia (PU_1664 del catasto grotte)».

Il tracciato (di circa 6 km, difficoltà T/E) è di tipo misto e segue alcune piccole stradine interpoderali sterrate con un lungo tratto sui sentieri erbosi che attraversano il bosco e che consigliano l’uso di scarpe da trekking, pantaloni lunghi, oltre ad una torcia ed un po’ d’acqua da portare al seguito.

L’appuntamento è per le ore 19.00, nei pressi del Liceo Scientifico di Cassano (via padre Centrullo), per il successivo trasferimento nell’area di servizio AGIP a circa 2,5 km dal paese sulla strada per Bari (nei presi dell’Azienda Agricola f.lli Giuliano), per la sosta delle auto e la partenza a piedi. Il termine escursione è previsto per le 23.00 circa, «con l’appendice del nostro simpatico spuntino condiviso sotto le stelle».

 

Tags: ,