il percorso "Sara.82" dell'escursione di sabato 21 giugno (foto Trekking Cassano)

il percorso “Sara.82” dell’escursione di sabato 21 giugno (foto Trekking Cassano)

Ancora un po’ di pazienza e sarà superata questa intensa fase di maltempo che, «se da un lato è servita a rinfrescarci le idee e rivitalizzare… l’orto, ha anche dato il colpo di grazia alle nostre ciliegie superstiti, il tanto apprezzato “oro rosso” delle Puglie», scrive Nicola Diomede, coordinatore del gruppo Trekking Cassano, nell’annunciare la prima escursione notturna di quest’anno che si terrà il prossimo 21 giugno.

«Tranquilli», rassicura Diomede, «perchè le previsioni già annunciano il riaffacciarsi, per il prossimo fine settimana, di un altro anticiclone sub tropicale e dopo l’ultimo, “Ciclope”, dovrebbe giungere “Caronte” a traghettarci finalmente verso… lo stige, pardon l’estate! 

Con l’estate ormai alle porte ed il ritorno di temperature elevate è giunto quindi il momento, per Trekking Cassano, di passare alle escursioni crepuscolari, in cui l’osservazione diretta dei nostri splendidi paesaggi muta verso altri e certo non meno affascinanti obiettivi. 

In questo periodo perciò, passeremo a gustare le luci soffuse del tramonto e poi, con il buio, a scrutare il cielo stellato che sulle nostre murge (in cui è assente l’inquinamento luminoso) ci regalerà momenti intensi, in cui potremo anche apprezzare la fresca carezza della brezza notturna sulla pelle. 

Dopo ormai più di due anni di attività ci siamo ormai abituati ad una nutrita partecipazione di amici escursionisti… nottambuli, attratti dal fascino selvaggio (o, come è chiamato dagli amanti del trekking estremo, “wilderness”) della natura e la palpitante emozione causata dal lento avanzare nel buio, sui sentieri del bosco! 

Nessun problema comunque! A coloro la cui fantasia rievoca belve e fiere sanguinarie erranti nella notte, ricordo che questi appellativi sono più “pertinenti” e meritati dall’uomo, mentre siamo certi che lupi, cinghiali o altri pacifici elementi della nostra fauna, disturbati dalle vibrazioni del nostro calpestio siano indotti a cambiare strada ed allontanarsi, molto prima del nostro arrivo!».

Il tracciato proposto per sabato 21 giugno è di circa 9 km e seguirà piste sterrate all’interno del folto rimboschimento di Monte Cucco, tra la Masseria Resèga, Masseria Scippa, Masseria Gravattale e Masseria Cicaledda, nel territorio di Grumo, a nord del borgo Quadrifoglio.

Appuntamento alle ore 19.00-19.30 presso il Liceo Scientifico di Cassano, equipaggiati di scarpe da trekking, pantaloni lunghi, acqua e torcia al seguito, per il successivo trasferimento in contrada Resèga, punto di partenza a piedi.

L’escursione si concluderà verso le ore 23.30 «con l’ormai consueto ed apprezzato spuntino finale, rifornito con le specialità… culinarie degli amici partecipanti (come dire, ognuno porta qualcosa e non solo… l’appetito!)», conclude Diomede.

 

Tags: , , , , , , ,