il percorso "Sara.72" dell'escursione nella foresta a Fra' Diavolo (foto Trekking Cassano)

il percorso “Sara.72” dell’escursione nella foresta a Fra’ Diavolo (foto Trekking Cassano)

«Tra gli intenti alla base dell’iniziativa di Trekking Cassano, rientra quello non meno importante di contribuire a divulgare la conoscenza del nostro territorio, al fine ultimo del suo presidio e quindi della sua tutela. Ho sempre sottolineato che gli escursionisti sono (quasi sempre!) delle persone sensibili verso la natura e l’ambiente in generale, quindi ritengo che quanto più diffusa e capillare è la loro presenza sul nostro territorio, tanto più sarà incisiva l’azione di vigilanza contro quei comportamenti “autolesionistici” (scarico immondizie, distruzione, incendi, ecc.) da parte di quegli individui che credono di poter disporre di un pianeta di scorta per sé ed i propri figli!

Sono perciò convinto che anche la conoscenza delle strade di accesso secondarie al nostro patrimonio boschivo sia fondamentale, per consentirne una piacevole fruibilità e per evitare, nei giorni di maggiore afflusso (pasquetta, 1° maggio, ferragosto, ecc.), di intasare la strada centrale “Santermana”, dove sembra di essere al centro del traffico cittadino nelle ore di punta».

Con queste parole Nicola Diomede, coordinatore del gruppo di trekkers cassanesi, invita gli appassionati ad un’escursione notturna sabato prossimo, 14 settembre, su un percorso di circa 7 km, «per fare la conoscenza (per chi ancora li ignora!) dei due accessi in foresta dalla contrada Fra’ Diavolo».

Il tracciato si snoda per la quasi totalità lungo strade sterrate, con un breve tratto asfaltato e non presenta particolari difficoltà, tranne alcune (tre) salite abbastanza ripide da superare.

La partenza è prevista nei pressi del complesso ex “Sole Blu” sulla strada di Fra’ Diavolo e il percorso proseguirà lungo la zona boschiva interna ai borghi residenziali (Fra’ Diavolo, Parco La Vecchia e Lagogemolo) fino a rasentare l’area recintata con la fauna ospite del Comando Forestale. La “passeggiata” continuerà sulla strada asfaltata che collega la zona ristoro-bar fino a raggiungere l’area giochi prospiciente la cisterna di Sant’Antonio e imboccherà la sterrata per la Masseria Fra’ Diavolo che porterà i trekkers fuori dal bosco verso il punto di partenza.

L’appuntamento, come di consueto, è presso il liceo “Leonardo Da Vinci” dalle ore 18.30 alle 19.00 per il successivo trasferimento in auto in contrada Fra’ Diavolo. «Ritornati alle nostre auto», conclude Diomede, si «seguirà il consueto, meritato, spuntino ristoratore sotto le stelle ed il rientro, previsto per le 23.30 circa».

Si consigliano scarpe da trekking, pantaloni lunghi, torcia ed acqua al seguito.

 

Tags: ,