(foto d’archivio)

«Le sorti del cinema Vittoria non sono più oscure, a breve sottoscriveremo un protocollo d’intesa col Comune affinché il pericolo di chiusura sia finalmente scongiurato», ad annunciarlo è il gestore della sala cinematografica cassanese, Donato Cosmo, con un post sulla pagina Facebook del “Vittoria”.

«Nonostante le difficoltà dettate da vincoli di bilancio a seguito della parentesi commissariale che aveva azzerato il contributo al cinema – continua Cosmo – ora con il nuovo governo prendono forma le tante idee sviluppate insieme e in sintonia tra l’amministrazione e il cinema Vittoria».

In cosa consiste il protocollo d’intesa? A dircelo è lo stesso Cosmo che abbiamo contattato telefonicamente per saperne di più: «nei giorni scorsi sono stato convocato dalla presidente della seconda commissione consiliare Francesca Marsico e, al termine di un acceso incontro al quale hanno preso parte l’assessora Annamaria Caprio, Filippo Panzarea, Antonella Gatti, la sindaca Di Medio e Maria Pia D’Ambrosio, abbiamo firmato una minuta di un protocollo d’intesa con la quale il Comune si impegna a sostenere il cinema “Vittoria” con un contributo di 5.000,00 per il 2018 a fronte della realizzazione di una rassegna rivolta alla cittadinanza a prezzi ridotti e altre attività che verranno stabilite nel corso dell’anno (può essere la presentazione di un libro o l’utilizzo della sala per altre attività, siamo volutamente rimasti generici, ma si parla per lo più di rassegne)».

La questione del cinema “Vittoria”, ricordiamo, ha tenuto banco per diversi mesi, da quando il gestore ha fatto presenti le difficoltà della sala ricordando che l’Amministrazione Comunale non aveva rinnovato il contributo che versava annualmente. Contributo che ammontava a 10.000 euro l’anno.

A seguito della nostra denuncia sulla situazione del Cinema, l’argomento è diventato scottante con tanto di interpellanze in Consiglio Comunale, una mozione congiunta dell’opposizione per un punto all’ordine del giorno che è stato successivamente “eclissato” dalla maggioranza e un acceso scontro che ha portato alla convocazione, per questa mattina, delle Commissioni Consiliari Permanenti per discutere dell’argomento.

Argomento che, a quanto pare, è giunto a una soluzione.

Dunque, nella sostanza, l’attuale protocollo d’intesa, non è altro che un rinnovo del vecchio, con la sostanziale differenza che il contributo è la metà di quanto previsto negli scorsi anni.

Un piccolo aiuto da parte dell’Amministrazione, ma Cosmo si rivolge a tutti i cassanesi: «il cinema di certo ha bisogno di sostenitori, ma ha soprattutto necessità di spettatori che continuino ad amarlo come simbolo di appartenenza e identità da curare e difendere ma soprattutto ha bisogno di sentirsi contenitore “attivo” della comunità di Cassano», ha scritto nel post sulla pagina Facebook del “Vittoria” ringraziando poi «il gruppo di maggioranza ed il sindaco Maria Pia Di Medio che ha continuato a vagliare e valutare possibili strumenti, nonostante non sia stata possibile una immediata soluzione al problema.

Ulteriormente ringrazio chi ha avuto la sensibilità di sollevare il problema “Vittoria” facendolo con lo scopo di preservare il luogo principe della cultura e del divertimento dei cassanesi.

Auspichiamo – conclude Cosmo – che i cassanesi continuino a frequentare il cinema Vittoria sempre più numerosi partendo dalle attività organizzate in concerto con l’amministrazione che partiranno a breve».

 

Tags: ,