Nascerà un archivio particolare grazie ad un progetto degli “Amici della biblioteca”. I testi a favore di non vedenti, ipovedenti e dislessici.

Nella biblioteca comunale sorgerà uno spazio riservato agli audiolibri a disposizione di non vedenti, ipovedenti e dislessici.

La preziosa iniziativa nasce grazie al progetto di audiolettura “Dona una luce dona la tua voce” voluto dall’associazione “Amici della biblioteca” e patrocinato dal Comune di Cassano.

L’idea è di produrre una serie di libri da ascoltare e da mettere a disposizione delle persone che hanno difficoltà ad approcciarsi ad un testo classico.

Si partirà dalla catalogazione di audiolibri già registrati e diffusi nel panorama letterario, poi si passerà alle storie di casa nostra.

I volontari reciteranno testi di interesse comune, opere di narrativa prodotti sul territorio e riferiti a fatti e ad autori locali. La metodologia prevede anche un approfondimento introduttivo su un’opera letteraria e il racconto della biografia dell’autore.

Una volta costituita, la sezione degli audiolibri sarà messa a disposizione della collettività e in particolare degli ospiti e pazienti delle strutture sanitarie locali che potranno attingere al materiale.

«L’iniziativa degli “Amici della biblioteca – commenta il sindaco Maria Pia Di Medio – è un’opera straordinaria, di intenso valore civile e sociale. Mettere a disposizione dei libri per chi ha difficoltà nella lettura è qualcosa di grande. Grazie di cuore ai volontari e ai soci dell’associazione che metteranno la propria voce a disposizione degli altri».

«Abbiamo immediatamente patrocinato l’iniziativa – commenta invece l’assessore alla Cultura Pierpaola Sapienza – perché in questa maniera possiamo arricchire il patrimonio letterario della nostra biblioteca civica ma soprattutto dare un mano solidarietà a chi è svantaggiato».

Ufficio Stampa del Comune di Cassano delle Murge

 

Tags: , ,