fbpx

70° bando di concorso per accedere alla Scuola di Alta Formazione dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro

Concorso per l’ammissione di 25 allievi. La scadenza è prevista per il 15 Luglio 2019.

L’accesso alla Scuola di Alta Formazione e Studio dell’ISCR è disciplinato annualmente mediante un concorso pubblico per esami, bandito dal MIBAC e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. 

Per l’A.A. 2019-2020 è stato pubblicato sulla Gazzetta Speciale Esami e Concorsi n. 43 del 31-05-2019, il bando di Concorso pubblico per l’ammissione di 25 allievi al 70° corso quinquennale della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma e Matera. La scadenza è prevista per il 15.07.2019.

25 sono i posti disponibili per l’A.A. 2019-20:

  • per il PFP 1 (lapidei e superfici decorate dell’architettura) 10 posti a Roma
  • per il PFP 2 (tele e tavole) 10 posti a Matera
  • per il PFP 4 (settore archeologico, metalli e leghe, ceramica etc.) 5 posti a Roma

Il concorso non pone limiti di età e prevede una prova di italiano per i soli studenti stranieri, una prova grafica, un test attitudinale a carattere pratico-percettivo, e una prova orale. La bibliografia utile alla prova orale verrà pubblicata in seguito, e comunque non oltre il trentesimo giorno successivo alla data di scadenza del bando. Essa sarà reperibile cliccando su Bibliografia.

Per il bando e il modulo della domanda vedere gli allegati in calce. 

La domanda di ammissione va scaricata, compilata in ogni sua parte e recapitata alla segreteria della scuola tramite raccomandata A/R o per mezzo PEC all’indirizzon mbac-is-cr@mailcert.beniculturali.it.

La domanda può anche essere portata a mano in segreteria, la quale effettua ricevimento dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

Per ogni informazione sul concorso si consiglia di seguire la pagina Facebook e il sito web dell’ISCR, sezione Scuola –  Avvisi relativi al concorso, dove di volta in volta verranno riportate le notizie utili.

Documentazione:

Fonte: Mibac