fbpx

All’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” uno Sportello Pedagogico sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, sabato la presentazione

sportello-PEDAGOGICOSabato prossimo, 19 ottobre, alle 9.00, verrà presentato lo Sportello Pedagogico sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento presso il plesso di via Convento dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” di Cassano delle Murge.

Lo Sportello nasce per volontà dello Studio Fotografico “Fotogramma” di Sabino Modesto e del sindacato UIL di Cassano a seguito del Corso di Fotografia Base tenutosi da marzo a maggio di quest’anno. Il ricavato delle iscrizioni al Corso (pari a 900 euro) è stato, come annunciato, interamente devoluto alla Fondazione “Maria Rossi onlus” di Bari per l’istituzione dello Sportello Pedagogico sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Lo Sportello sarà gestito da una pedagogista della Fondazione che, per il triennio 2012-2014 si pone l’obiettivo di sensibilizzare il mondo scolastico e non in relazione alle problematiche connesse ai “Disturbo Specifici dell’Apprendimento (DSA)”. Il progetto riveste particolare importanza, atteso che la difficoltà di apprendimento della quale soffrono un numero considerevole di bambini è spesso colpevolizzata, non analizzata ed affrontata nel modo errato suscitando nel bambino un inevitabile senso di frustrazione ed umiliazione.

Il nascente Sportello Pedagogico sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (progetto approvato dal Consiglio d’Istituto della scuola), rivolto a genitori ed insegnanti, avrà il compito di offrire, attraverso colloqui privati, consulenza pedagogica con identificazione del problema; di gestire e curare i rapporti scuola-famiglia in itinere; di elaborare, dove necessario, un piano didattico personalizzato; di gestire gli strumenti compensativi e dispensativi nello studio in classe e di supervisionare gli operatori dell’area educativo-didattiva al fine di accogliere le forme di disagio nello studio ed intervenire; acquisire un efficace metodo di studio che consenta la pianificazione e l’organizzazione del lavoro a casa e in classe e realizzare percorsi di prevenzione ed informazione relativi alle problematiche dei DSA e alle relative possibilità di intervento.

«Con il presente progetto», scrivono gli organizzatori nella descrizione dello stesso, «si vuole istituire uno spazio pedagogico, che offra e garantisca una presa in carico integrata e complessiva delle problematiche relative ai disturbi specifici dell’apprendimento. Per perseguire tali finalità si è scelto di costituire un servizio di prevenzione nel quale affrontare in modo dettagliato e approfondito le difficoltà del singolo bambino. Tale sportello, inoltre, darà la possibilità di individuare strategie di intervento educative, laddove il bambino non necessitasse di invio ai servizi, ma di metodologie alternative».

Alla presentazione dello Sportello, che sarà aperto dal 26 ottobre fino al 24 maggio (per due volte al mese, di sabato) presso il plesso di via Convento dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo”, interverranno la dott.ssa Raffaella Ratti, pedagogista che gestirà lo Sportello, Caterina Rochowonsky in rappresentanza della Fondazione “Maria Rossi onlus”, Domenica Busto per la UIL di Cassano, Modesto Sabino di “Fotogramma” e Maria Rosaria Annoscia, dirigente scolastico dell’Istituto.