fbpx

Dall’Amministrazione Comunale un accorato “NO” al ripetitore sulla Collina Santa Lucia

dall’Amministrazione Comunale di Cassano delle Murge

il Municipio di Cassano delle Murge (foto d’archivio)

Un accorato “no” del gruppo di maggioranza “X Te” all’installazione di nuove antenne della telefonia in zone di particolare rilevanza ambientale e paesaggistica.

L’amministrazione comunale è da tempo impegnata a seguire la richiesta concernente l’installazione di un ripetitore di telefonia mobile in zona collina “Santa Lucia”.

A tal riguardo, il sindaco ha ripetutamente coinvolto l’Arpa al fine di monitorare le emissioni di campi magnetici di cui l’ultimo del mese di marzo in cui l’Agenzia comunicava che non vi sono campi elettromagnetici dannosi nell’ambito abitativo.

e nel caso specifico, questa maggioranza, il giorno 19 luglio scorso, ha inteso esprimere all’unanimità e con forza la propria contrarietà alla installazione di nuovi ripetitori di qualsiasi tipologia, compreso il cosiddetto 5G, tecnologia di cui tanto si discute negli ultimi tempi e su cui la Comunità scientifica non si è espressa sui potenziali danni alla salute e sull’ecosistema circostante. Inoltre ci preme ribadire che essendo membri della rete “Città sane” è implicita la massima attenzione al tema come la contrarietà alla installazione di nuovi ripetitori della telefonia tanto da aver adottato il protocollo Anci a tutela della salute dei cittadini.

Non solo, l’amministrazione comunale è altresì contraria alla installazione di un simile manufatto, seppure non si tratti di 5G ma di classiche radiofrequenze già presenti sul territorio circostante, poiché l’antenna così prospettata presenta un considerevole impatto ambientale in una zona a forte vocazione naturalistica, fiore all’occhiello della nostra Città.