fbpx

Ana Maria Pătraşcu presenta “Marenuca e dieci panettoni mozzicati” al Consolato Generale di Romania a Bari

»Ana Maria Pătraşcu, mediatrice culturale di origini rumene e cassanese d’adozione, presenterà questo pomeriggio, giovedì 25 luglio 2019 alle ore 18:00, il suo libro “Marenuca e dieci panettoni mozzicati” presso il Consolato Generale di Romania a Bari.

“Marenuca e dieci panettoni mozzicati” è il primo libro per bambini scritto da Ana Maria Pătraşcu che, con i suoi dodici racconti (più uno scritto dal fratello) «rievoca, in modo comico e divertente, la propria fanciullezza, condita da un po’ di nostalgia per i nonni, le strade e un passato che non c’è più», afferma la giornalista e consigliera comunale di Cassano delle Murge Francesca Marsico che, stasera, modererà l’incontro a Bari.

«Le storie – continua Marsico – sono ambientate nella Romania comunista guidata da Ceauşescu.

Nel suo testo Ana Maria Pătraşcu richiama la voce nascosta nell’animo di ognuno di noi, rievocando quasi il fanciullo interiore di pascoliana memoria con la spensieratezza dello sguardo dei bambini per i quali anche gli episodi più “normali” assumono un valore del tutto particolare.

Un libro molto divertente, “Marenuca e dieci panettoni mozzicati”, che parte dal racconto dell’infanzia della stessa Ana Maria (chiamata appunto Marenuca) per arrivare a quella dei suoi figli in un continuum generazionale ricco di birichinate e birbanterie».

All’incontro di stasera interverranno la Console Generale della Romania a Bari Lucreţia Tănase; Lăcrămioara Petrescu, docente dell’Università “Alexandru Ioan Cuza” di Iaşi, la psicologa Codruţa Ileana Ţerbea; la ricercatrice Sara Positano e Ştefan Cătălin Andronache, sacerdote a Trani.