fbpx

Atletico Cassano ad un passo dal sogno. Mezzapesa: «puntiamo a vincerle tutte da qui alla fine del campionato»

di Vito Surico

Lestingi porta in vantaggio l'Atletico Cassano contro il Futsal Andria (foto di Alessandro Caiati)
Lestingi porta in vantaggio l’Atletico Cassano contro il Futsal Andria (foto di Alessandro Caiati)

Si avvicina l’obiettivo finale per l’Atletico Cassano: ancora 3 punti e la promozione in Serie B sarà matematica. Con cinque giornate da giocare i biancoazzurri vedono crescere il divario dalla seconda in classifica: gli uomini di mister Mastrocesare hanno battuto, nella 25ª giornata del campionato di Serie C1, il Futsal Andria per 6-2. Il contemporaneo pareggio delle Aquile Molfetta sul campo del Volare Polignano porta l’Atletico Cassano a +13, ad un passo dal sogno.

Nella gara giocata ieri al PalAngelillo contro gli andriesi, mister Mastrocesare schiera Grieco tra i pali, insieme a Sciannambo, Vera, Lestingi e Kiko. Avvio di gara vivace con gli ospiti che provano ad impensierire subito Grieco con Albanese che, servito da Delvecchio, calcia alto da fuori area. L’Atletico Cassano risponde con Vera, su punizione assegnata per un fallo su Lestingi al limite: l’argentino calcia a botta sicura, Borraccino è sul palo e respinge.

Al 4’ prima occasione per Kiko che va via in banda sinistra a Cappai e calcia ad incrociare, il pallone lambisce il palo e si spegne sul fondo.

Delvecchio ci prova in acrobazia, senza fortuna, ma l’Atletico insiste con lo spagnolo che recupera una gran palla in attacco, mette in area per Lestingi che allarga per l’accorrente Sciannamblo il cui tiro è deviato in angolo. Sugli sviluppi Kiko calcia a rete trovando la respinta sulla linea di Cappai.

I biancoazzurri continuano a spingere: Kiko, a tu per tu con Volpe, si fa ipnotizzare dal portiere avversario; Vera inventa un millimetrico passaggio ancora per lo spagnolo, fermato ancora da Volpe; Scianamblo deve accontentarsi dell’esterno della rete. Il forcing biancoazzurro è preludio al gol che arriva all’11’ con Lestingi, finalizzatore di un’azione costruita da Kiko e Barbosa. Brasiliano protagonista anche nella rete del raddoppio che arriva al 16’: Barbosa accompagna l’ottima ripartenza di Vera dalla propria metà campo, i due scambiano e l’argentino non fallisce il 2-0.

Un minuto dopo Lestingi prima, Lemonache poi, trovano l’opposizione di Volpe. Barbosa calcia alto da dentro l’area. Al 18’ si rivedono gli ospiti con Delvecchio che cerca Albanese in area, Grieco anticipa. Poi è lo stesso Delvecchio a provarci dalla distanza senza sorprendere il portiere biancoazzurro. Insiste il Futsal Andria: Barbosa atterra Napoletano, sugli sviluppi del calcio di punizione Borraccino è fermato ancora da Grieco. Delvecchio, invece, non è preciso.

Kiko, servito da Grieco (coperto nella foto dal portiere avversario), porta l'Atletico Cassano sul 4-0 (foto di Alessandro Caiati)
Kiko, servito da Grieco (coperto nella foto dal portiere avversario), porta l’Atletico Cassano sul 4-0 (foto di Alessandro Caiati)

Se l’Andria spinge ma non punisce, l’Atletico Cassano è cinico e Barbosa, al 25’, porta a tre le reti biancoazzurre con un tiro centrale da appena fuori area dopo un’azione personale. Allo scadere della prima frazione di gioco arriva anche il gol del 4-0, propiziata da una fulminea ripartenza di Grieco che anticipa l’avversario nella propria metà campo e va in banda destra, imprendibile! All’altezza dell’area di rigore, evita Volpe e mette sui piedi di Kiko che non deve far altro che spingere in rete.

In avvio di ripresa gli ospiti trovano il gol del 4-1: Albanese mette in area dalla sinistra, Barbosa è sulla traiettoria e tocca beffando Grieco. Ma l’Atletico Cassano reagisce prontamente: Kiko mette a sedere Volpe ma non tira, cercando Lestingi che però è chiuso dagli avversari. Il numero 7 ci prova anche dalla distanza ma è fermato dal palo. Kiko è padrone della banda sinistra e da lì arrivano i pericoli più grossi per Volpe: lo spagnolo guadagna prima un angolo, poi serve Barbosa che non è preciso. Al 6’ l’ennesima azione di Kiko sulla sinistra regala a Lestingi la palla del 5-1 e, un minuto dopo, lo spagnolo è protagonista di un uno-due con Barbosa che gli restituisce palla al momento giusto per la rete del 6-1.

Gli ospiti provano a riorganizzarsi con De Feo e Borraccino che impegnano l’attento Grieco. Lestingi cerca la tripletta personale ma prima è chiuso dagli avversari, poi respinto dal palo. Cappai e Napoletano trovano la pronta risposta di Grieco.

Al 17’ bella azione partita dai piedi di Vera: l’argentino dà a Sciannamblo che serve Lemonache, alto. Ancora l’argentino cerca Sciannamblo con un lancio chirurgico in area, Volpe neutralizza. Un minuto dopo Grieco deve opporsi ad Asato, così come al 20’.

Dall’altra parte Anastasìa e Lestingi scambiano senza però riuscire a concludere con il gol.

Al 23’ Bizzoca prova la carta del quinto uomo di movimento con Delvecchio al posto di Volpe, ma dura poco, perché un minuto dopo Albanese abbatte Lestingi con un intervento duro: per l’arbitro è rosso diretto. Nota di colore: la pessima interpretazione della gara dei due arbitri riesce a mettere d’accordo le due tifoserie.

Con l’uomo in più l’Atletico non punge, da registrare solo un tiro di Lemonache dalla distanza che non centra lo specchio della porta.

Al 27’ l’Andria trova il gol della bandiera con De Feo, servito da Napoletano bravo a sfruttare un errore di Anastasìa in fase di controllo. Il numero 8 biancoazzurro può riscattarsi poco dopo ma non arriva per un soffio sul pallone messo in area da Lestingi.

Il triplice fischio dell’arbitro regala la ventesima vittoria in campionato ai biancoazzurri che salgono a quota 62. Ormai, quasi imprendibili…

l'esultanza a fine gara dell'Atletico Cassano di fronte ai propri tifosi (foto di Alessandro Caiati)
l’esultanza a fine gara dell’Atletico Cassano di fronte ai propri tifosi (foto di Alessandro Caiati)

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Enzo Mezzapesa (foto d'archivio)
Enzo Mezzapesa (foto d’archivio)

Enzo Mezzapesa, 3 gol in campionato in una stagione tormentata dagli infortuni, è tornato a dare il suo apporto alla causa dell’Atletico Cassano nelle ultime gare. Ecco la sua analisi del match contro il Futsal Andria: «abbiamo avuto la capacità e l’intelligenza di non sottovalutare l’avversario, sappiamo di aver il campionato quasi in pugno ma c’era il rischio di affrontare la partita con superficialità però così non è stato… L’Andria è una “strana” squadra che ha fatto risultato con ottime squadre ed inaspettatamente delude nelle partite meno impegnative… Ma noi guardiamo in casa nostra: puntiamo a vincere tutte le partite fino alla fine del campionato nel rispetto della società del presidente e di tutta quella gente che viene a sostenerci…».

La sua stagione, come detto, è stata tormentata da infortuni che gli hanno fatto saltare gran parte della fase centrale del campionato, ma Mezzapesa non demorde: «è stata una stagione da dimenticare per via dei molteplici infortuni che mi hanno tenuto fuori dal campo, tuttavia, ho avuto modo di conoscere molti ragazzi, compagni di squadra con cui, chi più chi meno, ho legato e lottato per raggiungere la vittoria del campionato. Spero comunque che questa nuvola nera che mi ha accompagnato in questo anno sia andata via e che possa aiutare i miei compagni nel raggiungimento dell’obiettivo. Non dimentichiamo che abbiamo una Supercoppa da giocare… Servirà il supporto di tutti!». Prima però c’è il Santos Club, sabato prossimo, sul sintetico del centro sportivo “Aurora” di Bisceglie. Per Mezzapesa «sarà una partita ostica, sia per via del campo da gioco, sia per il loro modo di giocare irruento e incentrato sull’agonismo che potrebbe non farci esprimere il nostro calcio migliore… in fin dei conti, però, sabato non servirà fare un bel gioco o creare molte occasioni da rete: contro il Santos la priorità credo sia portare a casa i 3 punti per archiviare matematicamente la vittoria del campionato e dedicarci alla partita di Supercoppa…».

I TABELLINI

ATLETICO CASSANO – FUTSAL ANDRIA 6-2 (p.t. 4-0)

ATLETICO CASSANO: Genchi, Vinciguerra, Belviso, Mezzapesa, Vera, Lestingi, Anastasìa, Lemonache, Kiko, Sciannamblo, Grieco, Barbosa. Allenatore: Angelo Mastrocesare

FUTSAL ANDRIA: Fasciano, Albanese, De Feo, Cappai, Delvecchio, Napoletano, Borraccino, Volpe, Fortunato, Cristiani, Asato, Pierro. Allenatore: Michele Bizzoca

ARBITRI: Francesco Corrado di Brindisi e Vito Matera di Molfetta

MARCATORI: Lestingi (AC) – Vera (AC) – Barbosa (AC) – Kiko (AC) – Barbosa, aut. (FA) – Lestingi (AC) – Kiko (AC) – De Feo (FA)

i risultati della 25ª giornata del campionato di Serie C1 (fonte: tuttocampo.it)
i risultati della 25ª giornata del campionato di Serie C1 (fonte: tuttocampo.it)
la classifica. Il Real Adelfia è matematicamente retrocesso in Serie C2 (fonte: tuttocampo.it)
la classifica. Il Real Adelfia è matematicamente retrocesso in Serie C2 (fonte: tuttocampo.it)