fbpx

Atletico Cassano: al PalAngelillo arriva il Futsal Cobà per la 15ª di campionato

di Vito Surico

Dopo quasi un mese l’Atletico Cassano torna a giocare al PalAngelillo: i “pellicani” ospitano il Futsal Cobà per la partita della 15ª giornata (4ª di ritorno) del Girone C di Serie A2.

La partita sarà arbitrata dai signori Daniele Intoppa di Roma (1° arbitro), Gianluca Gentile di Roma (2° arbitro) e Marco Villanova di Bari (cronometrista).

All’andata i marchigiani sono stati i primi a fermare l’Atletico Cassano, in una partita ad alto tasso di emozioni con gli uomini di mister Parrilla in avanti 4-1 fino a cinque minuti dalla fine, raggiunto ad appena sedici secondi dal suono della sirena.

L’Atletico Cassano, che dovrà rinunciare agli squalificati Perri e De Cillis (fermati dal giudice sportivo dopo l’espulsione di sabato scorso), cercherà un pronto riscatto dopo il rocambolesco pareggio in casa della Salinis, ma servirà ritrovare lo spirito mostrato contro Futsal Bisceglie, Barletta Calcio a 5 e Polisportiva Sammichele in una partita contro «un’ottima squadra, con un roster d’esperienza composto da tanti giocatori di qualità».

Matteo Casati, portiere biancoceleste in campo all’andata, non ha dubbi, il Futsal Cobà «è una squadra che punta come noi alle parti nobili della classifica, sarà sicuramente un match scoppiettante e pieno di emozioni».

Matteo Casati sabato scorso, in casa della Salins, ha segnato la sua prima rete con l’Atletico Cassano (foto di Alessandro Caiati)

Per Casati non bisogna abbassare la guardia, cercando di evitare gli errori che hanno “condannato” l’Atletico Cassano al pareggio in casa della Salinis: è stata «una bella partita – afferma Casati – piena di sorprese ed emozioni da una parte e dall’altra. Siamo stati penalizzati sicuramente dalle due espulsioni e dai svariati gialli che hanno segnato l’intero corso del match», continua il portiere biancoceleste nel commentare «un pareggio amaro, che però non deve abbatterci ma renderci più compatti e uniti verso l’obiettivo, la società è con noi, abbiamo tutti i mezzi per lavorare bene, con sudore e sacrificio ci toglieremo molte soddisfazioni».

Finora, afferma Casati, «non possiamo lamentarci per l’andamento del campionato, siamo un’ottima squadra che sta occupando una posizione che merita a pieno titolo. Per quanto riguarda noi portieri, stiamo lavorando molto bene, siamo giovani e pieni di carisma e ogni settimana ci contendiamo a suon di parate un posto in squadra, per una compagine di questo livello e con queste ambizioni è normale avere due ottimi portieri per garantire sempre prestazioni sopra la media, inoltre abbiamo la possibilità di essere seguiti da un ottimo preparatore come mister Zeverino».

Per Casati è arrivato, sabato scorso, anche il primo gol in biancoceleste: «è stata una bella soddisfazione, soprattutto perché io e Dibenedetto passiamo diverso tempo ad allenarci  per realizzare queste conclusioni dalla distanza, e come sempre il lavoro paga, un grazie va anche a mister Parrilla e mister Zeverino che rimangono con noi oltre l’orario di allenamento per aiutarci a perfezionare rilanci e tiri dalla distanza».

Ora si guarda avanti e l’obiettivo è tornare subito a vincere: «le partite in questo sport si determinano con le situazioni, favorevoli e sfavorevoli, ogni partita è a sé, sicuramente questo girone è di altissimo livello e tutte le squadre sono ben attrezzate per la categoria, e – conclude il numero 23 biancoceleste – non si può abbassare la guardia».

così in campo per la 15ª giornata (4ª di ritorno) del campionato di Serie A2 2018-2019 Girone C (fonte: tuttocampo.it)
la classifica del Girone C di Serie A2 (fonte: tuttocampo.it)