di Vito Surico

Nemmeno il tempo per smaltire la delusione per l’eliminazione dalla Coppa della Divisione che l’Atletico Cassano deve rituffarsi immediatamente nel campionato: i pellicani tornano in campo già domani, sabato 20 ottobre, alle 16:00, al PalAngelillo, contro la Salinis di Margherita di Savoia.

Nonostante la sconfitta di mercoledì scorso in Coppa, l’approccio degli uomini di mister Parrilla alla Serie A2 non poteva essere migliore: i biancocelesti, infatti, sono in testa alla classifica, unica pugliese, insieme alle squadre più attrezzate del Girone C.

Siamo solo all’inizio, è vero, ma i due derby vinti contro Futsal Bisceglie e Barletta Calcio a 5 non possono che aiutare a tenere alto il morale in questo esordio nella seconda categoria nazionale.

Almeno per quanto riguarda i risultati. Dal punto di vista del gioco, invece, i biancocelesti continuano ad allenarsi agli ordini di mister Pablo Parrilla per cercare di migliorare e correggere alcune imperfezioni emerse in queste prime giornate: «nella prima partita – ammette Juan Cruz Perri – non siamo riusciti a imporre il nostro gioco come avremmo voluto. Per fortuna, siamo stati bravi a rifarci contro il Barletta contro cui non abbiamo subito tanto e abbiamo giocato decisamente meglio».

E sarà proprio in partita che i biancocelesti dovranno cercare di affinare intese e schemi di gioco, poiché negli ultimi giorni di ottobre, tra campionato e Coppe, l’Atletico Cassano scenderà in campo ogni tre giorni: «sarà sicuramente dura giocare tante partite in così pochi giorni, sarà pesante. Ma noi siamo qui per quello. Dobbiamo farci trovare pronti in tutte le partite e dare il meglio di noi stessi», continua Perri che, arrivato a Cassano dalla Feldi Eboli nella finestra estiva di futsalmercato, ha espresso le sue qualità già durante le amichevoli del precampionato.

Juan Cruz Perri (foto di Alessandro Caiati)

Poi il miglioramento partita per partita con un esordio non proprio al massimo, ma una seconda partita da protagonista. L’argentino, infatti, ha propiziato il gol del vantaggio biancoceleste contro il Barletta Calcio a 5 e ha chiuso la partita guadagnandosi e trasformando un calcio di punizione in maniera magistrale: «all’esordio ho sentito un po’ di tensione, ma credo sia normale quando cominci una nuova avventura – afferma – poi, contro il Barletta, mi sono sentito più sciolto, più tranquillo e, per fortuna, sono riuscito anche a esprimermi meglio».

E sarà proprio quello il Perri che, da ex, affronterà la Salinis, la società che, a soli 19 anni, lo ha portato in Italia e che l’argentino ha contribuito a trascinare dalla Serie C1 alla A2: «sarà una partita dura, loro sono una bella squadra: hanno perso di misura contro il Cobà e hanno vinto bene contro il Rutigliano. Penso che sarà una bella partita da giocare».

La Salinis dovrà fare a meno di Grandinetti, fermato per un turno dal giudice sportivo, ma resta sicuramente una delle squadre più attrezzate del Girone C di Serie A2. Le emozioni, dopo quelle vissute mercoledì scorso, non mancheranno nemmeno domani.

La direzione di gara è affidata ai signori Arrigo D’Alessandro di Policoro (1° arbitro), Luca Petrillo di Catanzaro (2° arbitro) e Gianfranco Marangi di Brindisi (cronometrista).

così in campo per la 3ª giornata del campionato di Serie A2 2018-2019 Girone C (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone C di Serie A2 (fonte: tuttocampo.it)

 

Tags: , , ,