fbpx

Atletico Cassano: il 2019 secondo mister Parrilla. Futsalmercato, riecco Ottavio D’Ambrosio: «torno a casa!»

di Vito Surico

(foto di Alessandro Caiati)

Con la vittoria entusiasmante sul Real Rogit, l’Atletico Cassano ha chiuso il girone d’andata e il 2019 come meglio non avrebbe potuto: una vittoria che regala ai “pellicani” di mister Pablo Parrilla il quinto posto in classifica, valido per la qualificazione alla Coppa Italia di categoria ma, soprattutto, rilancia le ambizioni dei biancocelesti in chiave play off.

«È stato un finale d’anno positivo – conferma mister Parrilla – per fortuna stiamo recuperando tutti gli uomini del roster e per il girone di ritorno saremo al completo. Anche questo è positivo».

E a proposito di roster, l’Atletico Cassano riabbraccia Ottavio D’Ambrosio, laterale cassanese classe 1992, che torna alla corte del presidente Ruggiero dopo diverse esperienze nel futsal pugliese.

D’Ambrosio, cresciuto nell’Atletico Cassano, è stato tra i protagonisti della prima storica qualificazione ai play off dell’allora Under 21 dell’Atletico Cassano, nella stagione 2014-2015, guidata dal mai dimenticato mister Ezio Pellecchia. Ha poi vestito le maglie di Thuriae (in Serie C1), Polisportiva Adelfia (Serie C2), Futsal Bitonto (Serie C2, con una promozione in Serie C1 da protagonista) e, nella prima parte di questa stagione, New Team Putignano (Serie C1).

Ottavio D’Ambrosio (foto di Alessandro Caiati)

«È stata una trattativa lampo – afferma D’Amborosio – ma quando casa chiama, bisogna rispondere. Difficilmente mi sarebbe ricapitata l’occasione di potermi allenare con calciatori di questo spessore, in una società di questo spessore e in una categoria di questo spessore. Non potevo assolutamente lasciarmi sfuggire questa occasione, anche perché ritorno a casa. Ora non posso fare altro che metteri a disposizione del mister e della squadra per cercare di dare il mio contributo a raggiungere gli obiettivi prefissati».

Con D’Ambrosio, dunque, si completa un roster che, poco alla volta, sta recuperando anche gli infortunati che hanno affollato l’infermieria negli ultimi mesi.

Nonostante un po’ di sfortuna all’inizio della stagione in corso, però, l’anno solare 2019 non può che essere positivo per l’Atletico Cassano che, a maggio, ha disputato la finale play off per la promozione in Serie A e ospitare, al PalAngelillo, l’Acqua&Sapone. Punte di diamante di un’annata tutto sommato da ricordare: «è stato un buon anno – conferma mister Parrilla – in cui l’Atletico Cassano si è costruito un nome importante nel futsal italiano. E questo è importante per la società, per i giocatori, per lo staff, per i tifosi. Insomma, per tutti. Abbiamo fatto anche abbastanza bene in Coppa della Divisione e adesso siamo in Coppa Italia. Mi auguro che il 2020 possa confermare questo andamento».

Durante le festività l’Atletico Cassano sarà al lavoro per preparare un’altra annata da protagonisti: sarà un inizio intenso per i “pellicani” che nella prima settimana, alla ripresa, avranno tre partite fondamentali per capire dove possono arrivare i biancocelesti.

Si comincia sabato 11 gennaio, al PalAngelillo, contro il Manfredonia Calcio a 5 per la prima giornata di ritorno del Girone C di Serie A2, poi due trasferte difficili: mercoledì 15 gennaio i “pellicani” torneranno in Sicilia, in casa dell’Assoporto Melilli per gli ottavi di finale di Coppa Italia e il sabato successivo, 18 gennaio, di nuovo campionato, in Calabria, in casa del Magic Crati Futsal Bisignano.

Mister Parrilla non nasconde l’ambizione: «dobbiamo lavorare e arrivare al meglio in ogni partita. Il nostro obiettivo per il nuovo anno è quello di dare il massimo in ogni gara. Pensare partita per partita senza guardare oltre perché altrimenti rischiamo di perdere di vista il traguardo finale. Quando mancheranno poche partite alla fine del campionato faremo un bilancio e valuteremo. Intanto, però, lavoriamo con concentrazione su ogni gara, solo così potremo fare bene».

LA CLASSIFICA DEL GIRONE C DI SERIE A2 AL TERMINE DEL GIRONE D’ANDATA