fbpx

Atletico Cassano: Pellecchia promosso tra i “grandi”. «Cassano per me è casa. Spero di dare il mio contributo»

di Vito Surico

Capitano in pectore dell’Under 19 di mister Mazzarella che, poco prima dello stop al campionato, ha vinto il Girone T, Alessandro Pellecchia comincia ufficialmente la sua avventura con la prima squadra dell’Atletico Cassano con cui, negli anni scorsi, ha già esordito in Serie B e in Serie A2.

Barese, classe 2000, Pellecchia è cresciuto sportivamente “respirando” Atletico Cassano grazie alla passione di papà Ezio che gli ha trasmesso anche l’amore per un ruolo, quello del portiere, spesso determinante in una squadra di calcio a 5.

Raggiunto l’accordo per il rinnovo del vincolo sportivo, dunque, Alessandro Pellecchia continuerà a giocare per l’Under 19 come fuoriquota ma è pronto a confrontarsi con i “grandi” per ritagliarsi i suoi spazi e contribuire a scrivere la storia dell’Atletico Cassano: «quando parli di Cassano con me, parli di casa», afferma il “portierino” biancoceleste che si dice «molto contento per il rinnovo. Cassano è la mia seconda famiglia e la mia seconda casa. Non vedo l’ora di ricominciare».

Alessandro Pellecchia crede nell’Atletico Cassano: «è una società che può darmi ancora tanto sotto molti punti di vista e farmi crescere come atleta e come uomo. Da parte mia, cercherò di trasmettere a Cassano la mia gratitudine e la voglia di fare bene».

Obiettivi che Pellecchia vuole cominciare subito a rincorrere in una stagione che lo vedrà sicuramente tra i protagonisti del reparto portieri, insieme a Michele Dibenedetto, agli ordini del preparatore Giacomo Zeverino e di mister Roberto Chiereghin: «spero di crescere ancora di più e ritagliarmi i miei spazi per difendere i colori dell’Atletico Cassano».