di Vito Surico

Garrote, capocannoniere biancoceleste con 5 gol in 3 partite di campionato, dopo aver disorientato con una serie di finte il portiere avversario, segna la rete del 2-5 (foto di Alessandro Caiati)

Seconda vittoria esterna consecutiva per l’Atletico Cassano che, dopo il pareggio casalingo contro il Futsal Canosa, ritrova i 3 punti e, soprattutto, la giusta cattiveria per far gol nella 3ª giornata del campionato di Serie B: i biancocelesti si rivelano addirittura spietati in casa del Futsal Ruvo, battuto con un sonoro 9-2.

Buon avvio di gara per gli ospiti che, però, dopo otto minuti sono sotto per due reti a zero. La partita sembra subito in salita, ma gli uomini di Guarino non si fanno prendere dal panico e in appena un minuto e mezzo riportano il risultato in parità chiudendo il primo tempo in vantaggio per 3-2. Nella ripresa i pellicani dilagano lasciando pochissimo spazio alle ripartenze ruvesi.

Guarino si affida allo starting five composto da Vallarelli, Manzalli, Garrote, Rotondo e dal rientrante Rodrigues Miani. È proprio quest’ultimo il più attivo nei primi minuti di gioco: dopo appena 50 secondi costringe Mastrorilli alla deviazione in angolo con un tiro dalla destra. Sugli sviluppi Garrote cerca Manzalli in area di rigore ma il brasiliano manca il tap-in. Il film si ripete identico poco dopo con Rodrigues Miani che calcia dal limite e Mastrorilli che devia in corner.

Il Futsal Ruvo risponde con una bella girata al volo di Torres su lungo lancio di Leon Davila, Vallarelli blocca senza problemi.

Rodrigues Miani vuole il gol e lo cerca ancora con un tiro che termina alto poi, imbeccato da un colpo di tacco di Alemão Glaeser, non riesce a sorprendere Mastrorilli.

Al 7’ arriva la doccia fredda per l’Atletico Cassano con il Futsal Ruvo che si porta in vantaggio con Leon Davila sugli sviluppi di un corner guadagnato dai padroni di casa dopo una ripartenza di Zanchettin che conclude a rete costringendo Vallarelli alla deviazione.

Barbosa pesca Alemão Glaeser in area di rigore ma Mastrorilli risponde presente e, nuovamente in contropiede, il Futsal Ruvo trova la rete del 2-0 con Ciliberti che approfitta dell’uno contro uno con Vallarelli.

Rotondo riporta il pallone a centrocampo dopo aver siglato la rete del momentaneo 2-1 (foto di Alessandro Caiati)

I biancocelesti si scuotono e agguantano subito il pareggio con un tap-in di Rotondo sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Manzalli. Siamo al 9’. Passa ancora un minuto e Rorigues Miani trova finalmente il gol con un rasoterra che passa tra le gambe di Mastrorilli.

Ristabilita la parità l’Atletico Cassano cerca di ribaltare il risultato con Rotondo e Rodrigues Miani: chiuso in angolo il primo, fermato da Mastrorilli il secondo. I ruvesi non stanno a guardare e colpiscono in ripartenza: bello scambio tra Leon Davila e Torres che però è impreciso.

Alemão Glaeser, autore del 2-3, esulta dopo il suo gol (foto di Alessandro Caiati)

Il gol del 3-2 arriva nuovamente sugli sviluppi di un calcio d’angolo e porta la firma di Alemão Glaeser. Leon Davila colpisce il palo tentando di superare Vallarelli con un pallonetto e Manzalli pareggia poco dopo il conto dei legni con un tiro da dentro l’area sugli sviluppi di un calcio di punizione di seconda calciato da Egea dal limite.

Il primo tempo si chiude con Vallarelli che, in uscita, neutralizza un tentativo di Campanale.

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano parte fortissimo: dopo un primo tentativo impreciso di Rodrigues Miani, il brasiliano si lancia in contropiede con Egea: uno-due e il numero 16 batte Mastrorilli portando i suoi sul 4-2 dopo nemmeno due minuti di gioco. Il portiere ruvese neutralizza poi un tiro di Garrote sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Garofalo, ma nulla può, poco dopo, sull’azione personale dello spagnolo che lo mette a sedere e calcia indisturbato in rete per il 5-2 dedicando poi il gol al preparatore dei portieri Mimmo Di Bari che, in settimana, ha perso la mamma.

Rodrigues Miani serve a Egea l’assist per il gol del 2-4 (foto di Alessandro Caiati)

Malerba calcia alto ma i padroni di casa cominciano a sentire la pressione e Torres, nervosissimo, falcia Rotondo con una dura sforbiciata da dietro. Rosso diretto. Con il Futsal Ruvo in quattro, mister Guarino manda in campo Barbosa nel ruolo di quinto uomo di movimento e l’Atletico Cassano finalizza, ancora con Garrote.

Tedone prova a risollevare le sorti del match per i suoi inserendo Leon Davila come portiere di movimento ma la mossa non dà i suoi frutti: Vallarelli blocca la palla e si prepara a calciare. Malerba lo trattiene vistosamente ed è tiro libero per i biancocelesti. Alemão Glaeser, però, si fa ipnotizzare da Mastrorilli e lo sbaglia.

Torna in campo Leon Davila con la maglia col buco e l’Atletico Cassano dilaga: Egea segna a porta vuota dalla propria metà campo, Garofalo ruba palla a un avversario, se ne va in banda destra e insacca ancora nella rete sguarnita dei padroni di casa.

Rotondo, qui con la maglia del portiere di movimento, realizza la rete del definitivo 2-9 (foto di Alessandro Caiati)

Mister Guarino prova ad addormentare la partita giocando con il portiere di movimento: Rotondo sostituisce Vallarelli e, poco dopo, trova la rete del 9-2 con un fendente dalla destra che s’infila sotto la traversa.

Siamo al 13’ e la partita sembra non avere più nulla da raccontare: da segnalare l’esordio di baby Pellecchia tra i pali dell’Atletico Cassano (il portierino nega il gol a Ciliberti e a Leon Davila) e un tiro libero sbagliato da Barbosa che calcia di poco al lato.

Il match finisce con l’Atletico Cassano ancora in attacco con capitan Rotondo fermato in due occasioni da Mastrorilli.

FUTSAL RUVO – ATLETICO CASSANO 2-9 (pt 2-3)

FUTSAL RUVO: 1. De Leo; 4. Amoruso; 5. A. Campanale; 7. Malerba (Cap.); 9. Biscogli; 10. Ciliberti; 11. Guastamacchia; 12. Zanchettin; 14. Torres; 17. Mastrorilli; 21. Leon Davila; 22. Forini. Allenatore: Rocco Tedone

ATLETICO CASSANO: 2. Rodrigues Miani; 5. Rotondo (Cap.); 6. Petrosino; 7. Barbosa; 8. Garofalo; 10. Garrote; 11. Manzalli; 12. Vallarelli; 16. Egea; 21. Lorusso; 26. Pellecchia; 27. Alemão Glaeser. Allenatore: Cataldo Guarino

ARBITRI: Amedeo Lacalamita di Bari, Marco Villanova di Bari e Antonella Maglietta di Bari (cronometrista)

MARCATORI: 6’14’’ pt Leon Davila (FR) – 7’47’’ pt Ciliberti (FR) – 9’14’’ pt Rotondo (AC) – 10’34’’ pt Rodrigues Miani (AC) – 15’02’’ pt Alemão Glaeser (AC) – 1’46’’ st Egea (AC) – 2’54’’ st Garrote (AC) – 5’43’’ st Garrote (AC) – 9’58’’ st Egea (AC) – 11’10’’ st Garofalo (AC) – 12’43’’ st Rotondo (AC)

AMMONITI: 14’33’’ pt Rodrigues Miani (AC) per gioco scorretto – 16’58’’ pt Ciliberti (FR) per gioco scorretto – 19’05’’ pt Mastrorilli (FR) per proteste – 13’56’’ st Pellecchia (AC) per gioco scorretto – 16’30’’ st Forini (FR) per gioco scorretto – 17’56’’ st Garrote (AC) per gioco scorretto

ESPULSI: 4’52’’ st Torres (FR) per gioco scorretto

NOTE: 8’00 st Mastrorilli (FR) para un tiro libero a Alemão Glaeser – 16’31’’ st Barbosa (AC) calcia fuori un tiro libero

i risultati della 3ª giornata del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

UNDER 19

Ottimo esordio per l’Under 19 di mister Ezio Pellecchia nel Girone S del campionato nazionale: l’Atletico Cassano, nella 1ª giornata, ha battuto per 6-0 in trasferta il Volare Polignano.

I biancocelesti hanno portato a casa i 3 punti grazie alle reti messe a segno da Petrosino con un pallonetto dalla tre quarti e Di Martino su un ottimo schema su calcio di punizione nel primo tempo. Nella ripresa è proprio Di Martino a mettere la firma sulla propria doppietta personale sfruttando a dovere un lungo lancio di Pellecchia dalla porta. I pellicani hanno quindi tenuto a bada il pressing dei padroni di casa e sono riusciti a dilagare grazie ai gol di Moussa su assist di Petrosino e ai tiri liberi realizzati da Volarig e capitan Giustino.

È soddisfatto della prestazione dei suoi mister Ezio Pellecchia: «siamo stati bravi a mettere subito la partita sui giusti binari – afferma l’allenatore dell’Under 19 – soffrendo solo un po’ in avvio di secondo tempo per la pressione degli avversari che hanno impegnato in diverse occasioni il nostro portiere. Siamo stati bravi a gestirla anche se, forse, sul 3-0 il Volare Polignano si è un po’ demoralizzato, ma noi abbiamo saputo approfittarne per portare a casa il risultato».

Partire con lo spirito giusto e con una “botta d’entusiasmo” come può essere la vittoria odierna è fondamentale per l’Atletico Cassano che ha da riscattare l’ultimo posto ottenuto nella passata stagione. Mister Pellecchia resta con i piedi per terra: «sicuramente dobbiamo fare meglio rispetto all’anno scorso. Oggi ho visto dei ragazzi più maturi, sono ragazzi che sono con me da molto tempo anche se alcuni hanno cominciato quest’anno. Li ho visti ben messi in campo, tranquilli, hanno mantenuto le posizioni senza lasciarsi prendere dal nervosismo. Probabilmente partite come questa negli scorsi anni non le avremmo vinte, avremmo perso un po’ la bussola e mandato all’aria il risultato. Oggi invece no, sono stati bravi. Sento di dover ringraziare soprattutto i ragazzi un po’ più grandi di cui sapevo di potermi fidare. E mi hanno dato ragione. Hanno giocato la palla in modo semplice, senza eccedere in nulla. Hanno giocato a due tocchi ascoltando quanto io e Ottavio [D’Ambrosio, n.d.r.] gli abbiamo impartito in settimana e gli dicevamo oggi. Penso potremo fare un buon campionato e proveremo a qualificarci per i play off».

 

Tags: , , ,