fbpx

Biblioteca Comunale: gli appuntamenti di primavera

di Annarita Mastroserio

Palazzo Miani-Perotti, sede della Biblioteca Comunale di Cassano delle Murge
Palazzo Miani-Perotti, sede della Biblioteca Comunale di Cassano delle Murge

Una primavera ricca di iniziative quella della Biblioteca Civica di Cassano che vede la dottoressa Maria Livrieri, responsabile della Biblioteca, impegnata in una serie di progetti in collaborazione con i ragazzi di Legambiente Cassano, la libreria “la Casa sull’Albero” e l’Università della Terza Età. «Il nostro intento», ha dichiarato la dottoressa Livrieri (ormai vicina a passare il testimone), è quello di «far uscire la biblioteca dalle sue mura lasciando che le sue radici si espandano raggiungendo i lettori in erba».

A cominciare da venerdì 22 aprile in cui è previsto un “Laboratorio di Biblioteca Diffusa” (dalle ore 16 alle 18) in occasione del quale alcune operatrici del Circolo Legambiente Cassano si attiveranno, presso gli studi pediatrici di Cassano, per intrattenere, con attività, letture e disegni, i piccoli pazienti in attesa.

giornata-mondiale-del-libroPer sabato 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, (istituita dall’Unesco nel 1996 per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale) è invece previsto un altro laboratorio, questa volta in piazza Rossani (dalle 16 alle 18), in collaborazione con il Circolo Legambiente Cassano e la libreria “La Casa sull’Albero”, in cui i bambini saranno coinvolti nella rappresentazione di messaggi positivi sulla legalità, sul rispetto per l’ambiente e sulla cittadinanza attiva. Al termine della manifestazione i disegni verranno collocati in giro per il paese.

Giovedì 28 aprile, invece, in Biblioteca si terrà il convegno “L’amministrazione di Sostegno: tra tutela e promozione della persona con fragilità” volta alla presentazione di questa nuova figura assistenziale, l’amministratore di sostegno appunto, che viene nominata dal giudice tutelare (in genere tra i parenti o le persone vicine all’assistito) ed ha il compito di gestire, facilitare ed affiancare il disabile (sia psichico che fisico) nello svolgimento di attività quotidiane. Al convegno,voluntas fulvia miani presentato da APAdiS (Associazione Pugliese Amministratori di Sostegno) e organizzato con il patrocinio della Città Metropolitana di Bari, del Comune di Cassano delle Murge e del Consultorio Familiare Diocesano, prenderà parte la dott.ssa Livrieri (in qualità di responsabile della Biblioteca), la dott.ssa Marzia D’Aprile (giudice tutelare presso il Tribunale di Bari), la dott.ssa Rosanna Lallone (dirigente del dipartimento “Politiche Sociali Area Metropolitana” di Bari), il dott. Angelo Colucci (tecnico della riabilitazione psichiatrica e membro APAdiS), la dott.ssa Rosa Pinto (psichiatra e presidente di APAdiS) e l’avv. Giacoma Zaccaro.

Ultimo appuntamento martedì 10 maggio (alle ore 18), presso la sede dell’Ute in piazza Garibaldi, dove verrà presentato il libro della prof.ssa Hermann Semeraro “Il viaggio di Voluntas nel 1878 da Bari a Fasano con meta a Cisternino”, una monografia su Fulvia Miani che racconta il coraggio, l’intraprendenza e la disponibilità al sacrificio che da sempre connotano l’animo dei cassanesi. Fulvia Miani racconta, con grande affetto, anche la storia di una Cassano che ormai non c’è più, fatta di persone e di luoghi antichi, quando ancora le galline razzolavano per la strada… «L’obiettivo è quello di rinverdire il senso di orgoglio e di appartenenza dei cassanesi, valori forse un po’ assopiti».