fbpx

“Il caso Spotlight” in rassegna al cinema “Vittoria”

locandina il caso spotlightVincitore del premio Oscar come miglior film ed alla migliore sceneggiatura originale (per la quale ha vinto anche il BAFTA 2016) “Il caso Spotlight” è il quarto film della rassegna d’autore del cinema “Vittoria” di Cassano delle Murge.

Il film di Thomas McCarthy sarà in programmazione eccezionalmente per due giorni (oggi, 22 marzo, e domani, 23 marzo), alle ore 17:00, 19:15 e 21:30. Il prezzo del biglietto è di 3,00 € per tutti (2,00 € il ridotto per i ragazzi della scuola primaria e per gli over 65).

Il film è tratto da una storia vera: lo scandalo che, a cavallo tra il 2001 e il 2002, travolse la diocesi di Boston e diede il via a una indispensabile, anche se comunque sempre troppo tardiva, presa di coscienza in ambito cattolico della piaga degli abusi di minori ad opera di sacerdoti.

Al “Boston Globe”, nell’estate del 2001, arriva da Miami un nuovo direttore, Marty Baron. È deciso a far sì che il giornale torni in prima linea su tematiche anche scottanti, liberando dalla routine il team di giornalisti investigativi che è aggregato sotto la sigla di “Spotlight”. Il primo argomento di cui vuole che il giornale si occupi è quello relativo a un sacerdote che nel corso di trent’anni ha abusato di numerosi giovani senza che contro di lui venissero presi provvedimenti drastici. Baron è convinto che il cardinale di Boston fosse al corrente del problema ma che abbia fatto tutto quanto era in suo potere perché la questione venisse insabbiata. Nasce così un’inchiesta che ha portato letteralmente alla luce un numero molto elevato di abusi di minori in ambito ecclesiale.

La “Rassegna d’Autore” al “Vittoria” proseguirà con “Lo chiamavano Jeeg Robot” (5 aprile), “Fuocoammare” (12 aprile) e “La Macchinazione” (19 aprile).