fbpx

Ciao Ezio

di Vito Surico

Ezio Pellecchia (foto d’archivio di Alessandro Caiati)

Ci abbiamo sperato tutti in un tuo gol al 40’. Quel gol che avrebbe rovesciato le sorti della gara e ti avrebbe regalato la vittoria.

La sirena, invece, è suonata. Inesorabile. E lascia un vuoto incolmabile in tutti gli appassionati di calcio a 5 cassanesi e pugliesi.

Ezio Pellecchia ha passato 18 dei suoi 49 anni indossando i colori dell’Atletico Cassano: ne ha difeso i pali da giocatore, quando il futsal era ancora “calcetto”; ha rivestito tanti ruoli in società quando il “calcio a 5” è cresciuto e con lui l’Atletico Cassano che Ezio ha contribuito a portare nella seconda categoria del futsal nazionale.

Decine e decine di ragazzi cassanesi si sono approcciati a questo sport, sua grandissima passione, proprio grazie a mister Pellecchia che, per anni, ha allenato l’Under 21 e l’Under 19 raggiungendo anche i play off scudetto.

Con la prima squadra, in panchina, è stato protagonista della promozione dei “pellicani” in Serie B e in Serie A2.

Ma, al di là del tecnico, quello che mancherà all’Atletico Cassano e al futsal pugliese sarà la sua ironia, i tanti aneddoti che sapeva raccontare, il suo sorriso, la passione e la tenacia con cui ogni giorno portava in alto i colori biancocelesti.

Ora li porterà davvero in alto. Ora, ovunque sia, continuerà a difendere il biancoceleste e non si perderà una partita, ne siamo certi. Ogni pallone avrà una spinta in più, quella di un uomo che ha dedicato gran parte della sua vita al futsal e a Cassano delle Murge, come in una grande famiglia.