fbpx

CIG 2019 – Procedura Telematica (dedicato agli organismi di formazione)

OBIETTIVO

Con tale iniziativa, la Regione Puglia, in coerenza con le esigenze e priorità del territorio, intende finanziare percorsi formativi tesi ad accrescere, migliorare e/o diversificare le competenze professionali dei lavoratori in CIGS, a forte rischio di espulsione dal mercato del lavoro, al fine di potenziarne l’occupabilità. In particolare si offre un’opportunità di formazione e riqualificazione individuale ai lavoratori coinvolti in situazione di crisi con la finalità di rafforzare le competenze professionali e la qualità dell’offerta di lavoro.

OGGETTO

Il presente avviso intende finanziare percorsi formativi riconducibili ad uno o più UC tecnico professionali relativi alle figure del Repertorio Regionale ovvero finalizzati al conseguimento delle competenze linguistiche del Quadro europeo comune di riferimento per le lingue, indicate nel dettaglio nell’allegato 6 all’Avviso – tab I e II. I percorsi formativi, pena il mancato riconoscimento del contributo, dovranno essere svolti esclusivamente durante il periodo di cassa integrazione guadagni dei destinatari nelle giornate di non utilizzo degli stessi.

La durata minima dei corsi è stabilita in 70 ore mentre la durata massima possibile è definita in multipli di 70 fino ad un massimo di 210 ore. La scelta dell’Organismo di formazione presso cui frequentare il percorso formativo individuato, sarà effettuata direttamente dal destinatario della politica attiva in funzione delle proprie esigenze; il destinatario potrà optare per la frequenza di più percorsi formativi sino alla concorrenza di un monte ore complessivo di n. 210 ore.

DESTINATARI

I soggetti destinatari dell’intervento sono i lavoratori residenti o domiciliati in un Comune della Regione Puglia in cassa integrazione guadagni straordinaria, a forte rischio di disoccupazione rivenienti da imprese con sede operativa nel territorio pugliese, inserite in programmi di ricollocazione a seguito di accordi siglati su tavoli di crisi nazionali e/o locali, ai sensi della normativa vigente, che beneficiano della CIGS (ex art 21 del D. Lgs 148/2015) per crisi o per azioni di riorganizzazione per periodo pari o superiore a 6 mesi ovvero da imprese che beneficiano di periodi di CIGS ai sensi dell’art 22 bis e art. 44 bis c. 11 bis del D. Lgs 148/2015 o, ai sensi dell’art. 9 quater della L. 108/2018 o, ai sensi dell’art. 44 del D.L. n. 109/2018 convertito in legge n. 130/2018, per il cui l’accesso è necessaria la previsione di specifici percorsi di politica attiva del lavoro da parte delle Regioni.

SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE LA CANDIDATURA

Sono ammessi a presentare la propria candidatura come soggetti attuatori gli Organismi di formazione che, alla data di presentazione della candidatura:

  • risultino accreditati ex DGR n. 1474 del 2 agosto 2018 e s.m.i.;
  • risultino accreditati ex DGR n. 195 del 31 gennaio 2012 e s.m.i.

Non è ammessa la candidatura degli organismi di formazione in forma di ATI/ATS (costituite o costituende) tra più soggetti.

RISORSE DISPONIBILI

Gli interventi di cui al presente avviso, per un importo complessivo di € 10.000.000, sono finanziati con risorse del Programma Operativo Regionale PUGLIA 2014/2020 — Asse Prioritario VIII – Promuovere la sostenibilità e la qualità dell’occupazione e il sostegno alla mobilità professionale, Obiettivo specifico 8.e) Favorire la permanenza al lavoro e la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi – Azione 8.9 – Interventi per l’adattabilità, che prevede al suo interno, tra le diverse attività, quelle relative a misure di politica attiva, con particolare attenzione ai settori che offrono maggiori prospettive di crescita (ad esempio nell’ambito di: green economy, blue economy, servizi alla persona, servizi socio-sanitari, valorizzazione del patrimonio culturale, ICT).

Per avere supporto sulla procedura telematica è possibile utilizzare il servizio Supporto Tecnico, la risposta vi sarà inviata via email prima possibile.

Per ulteriori dettagli circa la procedura consultare il documento Iter Procedurale disponibile alla voce omonima sulla pagina dell’avviso.

Se si è registrati al portale specificando nel proprio profilo un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) ci potrebbe essere il rischio di mancata ricezione dei messaggi inviati dal portale se la propria casella di PEC non consente ricezione di messaggi da caselle di posta ordinarie.

E’ possibile modificare i dati personali di registrazione utilizzando la funzione Modifica Profilo disponibile nella parte alta della pagina del portale.

Fonte: Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia, Cig 2019 – Redazione Sistema Puglia