fbpx

Commemorazioni dei Caduti della Grande Guerra: dal 17 al 20 settembre Cassano ricorda

Guerramondialecentenario_54_8110La Fondazione Albenzio Patrino di Cultura e Cooperazione Europea, in collaborazione con il Comando militare dell’Esercito “Puglia” e su impulso di istanze del territorio, organizza le celebrazioni di Commemorazione dei Caduti della Grande Guerra.

La manifestazione è organizzata anche in concomitanza con il centenario della morte del primo concittadino Caduto, Nicola Lucarelli. Nel novembre scorso la Fondazione aveva ristrutturato e riportato a splendore la sede tombale del “soldatino” cassanese (com’è ormai affettuosamente chiamato quel luogo), insieme ai sacelli dell’Eroe Medaglia d’Oro al Valor Militare Magg. Mario Rossani e del Magg. Domenico Turitto.

Le commemorazioni, per la cui organizzazione la Fondazione Albenzio Patrino ringrazia anche l’Associazione di cultura CassanoCentro per la fattiva (ed anche onerosa) collaborazione, consisteranno in:

  • un evento di portata istituzionale, prima presso il cimitero comunale e poi nel centro cittadino, con la resa degli onori ai Caduti da parte delle Alte autorità civili, militari e religiose che interverranno e l’inaugurazione della restaurata Piazza Mario Rossani;
  • eventi culturali, presso il Palazzo Perotti o sedi collegate, come l’Esposizione – esclusiva e prestigiosa – di collezioni di inedite lettere dal fronte e di materiale bellico dal fronte della Grande Guerra, la presentazione di un libro e la tavola rotonda con autorità governative, studiosi e con personalità della cultura sulla modernità del sentimento patriottico per cittadini ed istituzioni;
  • una solenne celebrazione religiosa e comunitaria, domenica 20 presso la Chiesa Santa Maria Assunta, nella quale istituzioni, associazioni culturali , combattentistiche ed idealistiche, insegnanti, genitori e allievi delle scuole, sono chiamati a rinnovare la Comunione di sentimenti nel nome dei nostri e di tutti i Caduti per l’Italia Libera e Una.

Nel quadro degli eventi culturali, la Fondazione offrirà alla cittadinanza un Concerto d’Onore, nella serata del 18 settembre in Piazza Moro, con esecuzioni musicali della Fanfara dei Bersaglieri del 7° Reggimento della Brigata Pinerolo, Brigata in cui è confluita la Brigata Regina nella quale – nei giorni successivi al 24 maggio 1915 – fu inquadrato ed arruolato il giovane Lucarelli.

La Fondazione invita la cittadinanza tutta, le associazioni combattentistiche, le associazioni culturali e tutte le istanze ideali del territorio ad unirsi per commemorare istituzionalmente, culturalmente e spiritualmente questo momento di storia – dolorosa ed infine gloriosa – dell’Italia a cui anche la nostra comunità dette il proprio contributo e ne ottenne riconoscimento con l’attribuzione di Onorificenze di Stato ad una delle più importanti figure nazionali di quell’epica vicenda di fine Risorgimento: il Maggiore Mario Rossani da Cassano delle Murge, come ricorda una lapide sulla Strada degli Eroi sul massiccio del Pasubio, insieme ad altri 14 Eroi come Cesare Battisti da Trento, Fabio Filzi e Damiano Chiesa da Rovereto.

Di seguito il programma completo della manifestazione organizzata in occasione dei Cento Anni (18 settembre 1915, sul fronte dell’Isonzo) dalla morte del Primo Caduto cassanese, Nicola Lucarelli.

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Difesa e rientra nel quadro del “Programma ufficiale delle commemorazioni della Grande Guerra” a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Giovedì 17 settembre 2015

Ore 19,00: Palazzo Perotti. Inaugurazione della esposizione di materiale storico dai campi di battaglia e di corrispondenza inedita dal fronte della Grande Guerra e tavola rotonda con autorità, studiosi, mondo della scuola sul tema “La dimensione europea della Grande Guerra, la modernità dell’idea di Patria: le istituzioni tra rilancio della memoria e proiezione al futuro”. Intervengono esponenti ed autorità del Governo, della Presidenza della Regione Puglia, il Comandante Reg.le Esercito ed altre personalità della cultura, dell’Università e della Scuola.

Venerdì 18 settembre 2015

Ore 18.15: Cimitero comunale. Onori da parte delle Autorità al cippo “Monte Grappa – ad memoriam” dei Caduti ed ai sacelli del Primo Caduto Nicola Lucarelli e della Medaglia d’Oro V.M. Magg. Mario Rossani.

Ore 19,00: Centro cittadino. Inaugurazione della restaurata Piazza Mario Rossani con prolusioni del Presidente della Commissione Difesa al Senato, del Prefetto di Bari, del Presidente della Regione Puglia e delle altre autorità civili, militari e religiose.

Ore 20,30: Piazza Moro. Concerto d’onore della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri-Bgt Pinerolo.

Sabato 19 settembre 2015

Ore 19,00: Palazzo Perotti, presentazione del libro “Cara mamma. Lettere dal fronte”.

Domenica 20 settembre 2015

Ore 11,30: Chiesa Santa Maria Assunta. Concelebrazione solenne con autorità civili, militari, scolastiche, alunni e genitori, associazioni combattentistiche, culturali, religiose, cittadinanza tutta. “Santa Messa per i nostri Caduti e per tutti quelli che non tornarono”.

La fondazione Albenzio Patrino di Cultura e Cooperazione Europea ringrazia i media e i partner organizzativi e culturali: www.centenario1914-1918.it e www.fondalbenziopatrino.it. Oltre a Rai Storia, Rai Cultura, il Comune di Cassano delle Murge,l’Istituto Comprensivo “Perotti Ruffo”, la Banca Popolare di Bari e l’associazione di cultura CassanoCentro.