fbpx

Contributi economici alle imprese per sperimentare la certificazione Family Audit

È attivo dal 2 agosto l’Avviso pubblico di manifestazione di interesse per la “Sperimentazione dello standard Family Audit” sul territorio regionale (Atto dirigenziale 692 del 29/7/2019 – Burp 87/2019). L’Avviso è destinato alle imprese private operanti nella regione Puglia interessate a promuovere al loro interno un modello organizzativo ispirato a un maggior equilibrio fra vita lavorativa e vita privata in un’ottica di benessere organizzativo, fidelizzazione all’impresa, minor assenteismo e maggiore produttività.

La certificazione Family Audit, un marchio di proprietà della Provincia autonoma di Trento, è senza dubbio uno strumento di ausilio per costruire un habitat più flessibile e a misura dei bisogni avvertiti dalle risorse umane. Per rilevare tali bisogni, l’impresa, assistita da consulenti esperti, avvia al proprio interno un’indagine ampia, individuando obiettivi e iniziative che consentono di migliorare le esigenze di conciliazione tra vita privata e vita lavorativa dei dipendenti. La partecipazione dei lavoratori e lavoratrici diventa un valore fondamentale al momento di stabilire le priorità in materia di conciliazione e di individuare le relative soluzioni.

Le imprese interessate possono presentare domanda di contributo per abbattere del 70% il costo della certificazione entro e non oltre il 30 ottobre 2019.

L’avviso sarà presentato in Fiera del Levante giovedì 19 settembre ore 16.30, nell’Agorà del Padiglione 115.

Per maggiori informazioni: Servizio Minori, famiglie e pari opportunità – t.corti@regione.puglia.it.

Fonte: Sezione Promozione della Salute del Benessere – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia