di Vito Surico

A metà novembre sarà grande futsal al PalAngelillo: l’Atletico Cassano ospiterà il Pescara C5 per il primo turno della Coppa della Divisione, competizione organizzata dalla Divisione Calcio a 5 che vedrà sfidarsi tra loro squadre partecipanti ai campionati di Serie A, Serie A2 e Serie B.

La Coppa della Divisione prevede due fasi: le gare di qualificazione e la final four.

L’Atletico Cassano (Serie B Girone F) è stato inserito nel Girone 6 insieme a Futsal Altamura (Serie B Girone F), Azzurri Conversano (Serie B Girone G), Cristian Barletta (Serie A2 Girone B), Bernalda (Serie B Girone G), CLN CUS Molise (Serie B Girone F), Futsal Bisceglie (Serie A2 Girone B), Futsal Cisternino (Serie A), Giovinazzo C5 (Serie B Girone F), Manfredonia C5 (Serie B Girone F), New Taranto (Serie B Girone G), Orsa Aliano (Serie B Girone G), Pescara C5 (Serie A), Polisportiva Sammichele (Serie A2 Girone B), Tombesi Ortona (Serie B Girone F) e Volare Polignano (Serie B Girone G).

Il primo turno prevede otto abbinamenti tra le sedici squadre che compongono ogni Girone e che si affronteranno in gara unica. Passano al turno successivo le otto squadre vincenti.

Sono previsti, dunque, tre turni a eliminazione diretta, ai quali seguiranno gli ottavi di finale, i quarti e la final four che vedrà affrontarsi le quattro squadre vincenti.

Il primo turno si disputerà il 14 novembre prossimo e per l’Atletico Cassano l’ostacolo si chiama Pescara C5: una sfida che, sebbene sia sulla carta proibitiva per i biancocelesti che avranno di fronte gli attuali vicecampioni d’Italia impegnati anche nella Uefa Futsal Cup, ha un fascino indescrivibile e rappresenta sicuramente una vetrina di spessore per la squadra del DG Mimmo Vitulli.

L’obiettivo della Coppa della Divisione, come spiega in una nota il presidente della Divisione Calcio a 5, Andrea Montemurro, è quello di compiere «un ulteriore passo avanti per la nostra disciplina dopo quelli già compiuti nell’ultimo periodo, in particolare a livello di visibilità. Le squadre delle categorie inferiori potranno misurarsi con le big della SerieAplanetwein365, con il vantaggio del fattore campo. Ci sarà per tanti la possibiltà di ammirare tanti campioni che solitamente si possono vedere soltanto in televisione. Sarà inoltre un’importante vetrina per i giocatori più giovani, che potranno mettersi in mostra.

Sono convinto – conlude Montemurro – che tifosi, appassionati e addetti ai lavori ne saranno catturati».

Mimmo Vitulli, direttore generale dell’Atletico Cassano (foto di Alessandro Caiati)

La notizia è stata accolta molto positivamente in casa biancoceleste: «è stata una bella idea – afferma il Direttore Generale dei “pellicani” Mimmo Vitulli – è una manifestazione che nasce sulla falsa riga della FA Cup inglese che è sempre stata una competizione che mi ha affascinato con la possibilità data alle squadre più “piccole” di potersi misurare con quelle più “grandi” è un’idea davvero apprezzabile».

E così sarà per l’Atletico Cassano che avrà di fronte una delle squadre più grandi e blasonate d’Italia (in bacheca uno Scudetto, due Coppe Italia, due Supercoppe Italiane e una Coppa Italia Under 21) e sta partecipando alla UEFA Futsal Cup (unica competizione internazionale di calcio a 5 organizzata dalla UEFA).

Il Pescara C5, che annovera nel roster annovera campioni del futsal italiano e internazionale (citiamo a titolo di esempio Capuozzo, Ercolessi, Wilhelm e Cuzzolino), è guidato da mister Fulvio Colini, uno degli allenatori italiani di calcio a 5 più vincenti. Nel suo palmares: 4 Campionati italiani (Roma RCB nel 2000-01; Montesilvano nel 2009-10; Luparense nel 2013-14 e Pescara nel 2014-15), 5 Coppe Italia (Nepi nel 2004-05; Montesilvano nel 2006-07; Luparense nel 2012-13 e Pescara nel 2015-16 e 2016-17), 6 Supercoppe Italiane (Ladispoli nel 1994; Perugia nel 2005; Luparense nel 2012 e nel 2013 e Pescara nel 2015 e nel 2016), 1 UEFA Futsal Cup con il Montesilvano nel 2010-2011. Colini è anche stato insignito dei Futsal Awards per il miglior allenatore nel 2011 quando era alla guida del Montesilvano.

Insomma, tutto lascia pensare ad una grande serata di futsal e di festa, non solo per l’Atletico Cassano e per i suoi tifosi, ma per tutta Cassano delle Murge: «per noi sarà sicuramente un’occasione di visibilità e di crescita – dice il DG Vitulli – ma anche e soprattutto per il territorio, il pubblico, per il seguito di questa disciplina e per l’avvicinamento a questo sport da parte di tutti perché ovviamente venire a vedere una squadra di Serie A, che gioca la UEFA Futsal Cup, che comunque è una squadra blasonatissima con tanti trofei in bacheca, con un allenatore eccezionale pluridecorato, è un motivo di crescita per tutti quanti. Un motivo per potersi godere una bellissima serata. È questo quello che ci auspichiamo tutti quanti. Affronteremo la partita con tantissimo entusiasmo, con tantissima voglia di fare bene e di fare una bellissima figura contro questa grande squadra. L’affronteremo con il piglio di chi non ha niente da perdere, perché poi fondamentalmente è così: l’affronteremo con molta gioia, con molta verve».

 

Tags: , , ,