fbpx

Covid-19: prorogata al 7 ottobre l’Ordinanza Sindacale per il contenimento del contagio

il Municipio di Cassano delle Murge (foto d’archivio)

Con Ordinanza Sindacale numero 44 del 28 settembre 2020, la sindaca del Comune di Cassano delle Murge, Maria Pia Di Medio, ha prorogato al 7 ottobre 2020 le disposizioni della precedente Ordinanza emanata per il contenimento del contagio da Covid-19.

Nell’Ordinanza odierna, la prima cittadina ribadisce l’obbligo di quarantena in casa a tutti i soggetti positivi al Sars-CoV-2 e l’obbligo di isolamento fiduciario per coloro che abbiano avuto contatti diretti con persone risultate positive al tampone.

Con un post pubblicato ieri sulla pagina Facebook utilizzata dal Comune di Cassano delle Murge per le comunicazioni ufficiali, l’Ente ha informato i cittadini che, sebbene sia stabile il numero delle persone positive (17), sono aumentati i cittadini in isolamento fiduciario (35).

La sindaca Di Medio, inoltre, ordina l’uso obbligatorio della mascherina, in ogni ora del giorno, sull’intero territorio comunale, anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e dei locali aperti al pubblico e negli spazi pubblici (piazze, slarghi, cortili, strade, vie), ribadendo il divieto di tenere assembramenti, all’aperto e al chiuso, in ambienti pubblici ed anche in locali e spazi privati. Vietate anche le feste con trattenimento danzante nei luoghi in cui non sia possibile identificare gli invitati. Per le festa senza trattenimento danzante, dovranno essere rispettati pedissequamente le distanze tra i tavoli e le norme igienico-sanitarie.

I trasgressori potranno essere puniti con un’ammenda da 50,00 a 500,00 euro.

Per quanto riguarda l’andamento dei contagi in Puglia, dal Bollettino Epidemiologico ufficiale della Regione emerge che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.456 test per l’infezione da coronavirus, 90 dei quali sono risultati positivi (52 in provincia di Bari. Stabile, tra gli 11 e i 20 casi la situazione cassanese). 2.419 sono i pugliesi attualmente positivi alla Covid-19.